E’ indubbio che gli azzurri arrivano da una settimana davvero incredibile. Sotto gli occhi di tutti i tre calci di rigore fischiati contro nelle ultime tre gare, tre rigori inesistenti che hanno ovviamente compromesso tre partite nella quali l’Empoli era in vantaggio.

In virtù di questi episodi, che possono portare a pensieri lontani dal concetto di sportività, anche se ci si vuol attaccare sempre all’umano errore, si è voluta far sentire anche l’Unione Club presieduta da Athos Bagnoli. Il centro di coordinamento ha infatti inoltrato una lettera aperta alle istituzioni del calcio (FIGC, Lega ed AIA), oltre che alle redazioni delle testate giornalistiche locali e non:

La nostra è una Associazione senza fine di lucro costituitasi con lo scopo di sostenere la squadra di calcio dell’Empoli Fc e di diffonderne un’immagine positiva nel mondo dello sport svolgendo una funzione di aggregazione attorno alla squadra anche per migliaia di sportivi empolesi non associati. Proprio in virtù della nostra funzione, riteniamo legittimo e doveroso segnalare il ripetersi di avvenimenti negativi per la squadra dell’Empoli Fc determinati da clamorosi errori arbitrali verificatisi per ben tre volte consecutivamente negli ultimi incontri di campionato Monza-Empoli, Empoli-Pescara e Spal-Empoli. In ciascuno dei suddetti incontri -disputati nell’arco di appena una settimana- i rispettivi direttori di gara, seppur godendo di congruo posizionamento ai fini della valutazione dell’episodio, hanno assegnato a sfavore dell’Empoli un calcio di rigore  la cui assoluta inesistenza è stata comprovata da molteplici ed inequivoche immagini televisive.

E’ evidente come tali errori abbiano inficiato l’esito dei rispettivi incontri ed alterato la classifica generale del campionato con grave pregiudizio della squadra dell’Empoli Fc che avrebbe potuto godere ad oggi di un vantaggio sulle concorrenti ben più cospicuo di quello attuale. Ebbene, pur confidando nella assoluta buona fede e correttezza della classe arbitrale e degli organi istituzionali calcistici, il ripetersi sistematico dei denunciati errori corre il rischio di far insorgere i dubbi sul corretto svolgimento del campionato. Con l’avvento negli ultimi anni del Var per la serie A capiamo che può starci anche un calo di attenzione degli arbitri stessi, che in certe situazioni “essendo umani”, si sentano aiutati dalla tecnologia, questa  purtroppo manca nella serie cadetta e a nostro parere andrebbe inserita celermente come esiste anche in altri sport. Ed è proprio il prioritario interesse alla regolarità del campionato stesso deve comportare per tutti gli organi preposti la massima attenzione e vigilanza affinchè in ogni incontro vengano affermati i valori di probità e  lealtà sportiva con  il doveroso premio alla squadra effettivamente meritoria.

Ciò a prescindere dalle obiettive prerogative della nostra squadra che compete da decenni ai massimi livelli nazionali ed è espressione di una società -Empoli Fc –  che   per tradizione, competenza,  efficienza e solidità si pone come un vero proprio modello nel panorama calcistico nazionale ed internazionale, anche a livello giovanile. Squadra che pertanto, lungi dal pretendere qualsivoglia favoritismo, merita quantomeno una più adeguata tutela e considerazione.

22 Commenti

  1. Tutto condiviso e giusto ma purtroppo x il palazzo non cambierà nulla xché le attenzioni vanno sempre a chi ha grossi interessi. Il calcio è in mano a gente che addirittura faceva falsificare i tamponi covid x far giocare gente positiva o chi pensava che pagando un professore all università si potesse con un esame farsa
    X far diventare italiano un calciatore solo xché coinvolge interessi milionari. È dura credere
    nell onestà intellettuale dei vertici calcistici, però mai mollare!!

  2. Bella e fatta bene..perche’ a memoria 3 rigori consecutivi di tale INESISTENZA non me li ricordo..ne a noi ne tantomeno a altre squadre nella storia del calcio.
    Detto questo ai Palazzo non gliene freghera’ una emerita xega purtoppo….perche’ come dice Kaputo a loro interessa FAVOREGGIARE solo coloro i quali portano o “promettono” quadrini…(vedi Monza ladrona) tutto il resto e’ noia..amen.
    MA ALLA FINE IL PIU FORTE VINCE SEMPRE..CON UN BEL PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

  3. Ma cosa volete che cambi? In serie A c’è stato il più grande scandalo di corruzione verso gli arbitri con i dirigenti della Juventus Moggi per fare cognomi che minacciava e rinchiudeva gli arbitri negli spogliatoi se non rispettavano gli aiuti a favore della Juve, gli aiuti nel passato per le squadre romane ,la Lazio fu salvata con un decreto spazza debiti altrimenti doveva fallire mentre Napoli e Fiorentina furono fatte fallire, e poi altre vicende che ci vorrebbe un libro per scriverle, e volete che il palazzo ci ascolti ?
    Nel palazzo c’è la mafia che con le mani in grossi interessi protegge sempre le società grandi .

      • I della valle non sono mai entrati in sintonia proprio per questo motivo. Il primo come hai detto tu il salto di categoria. Un altro l’essersi messi d’accordo con i poteri forti perché avevano cannato la campagna acquisti del primo anno in serie a. Quindi penalizzazione con meno 18 . Questa è storia che gli rimarrà appuccicata addosso. Se tu sbagli tu devi andare di sotto o fallire come hanno fatto altri. Io la penso così. P. S. Impegnatevi a palla contro il Pisa stasera. Almeno io ho estrema simpatia per Empoli f. C. Che vinca il migliore

  4. Ha ha Haaa ,che risate ,e pensate che con una letterina di risolvere il marcio del calcio italiano corrotto? Ci vorrebbe i carrarmati altro che letterine, il potere è in mano agli stessi da sempre ,le società piccole come il nostro Empoli subiranno sempre ,il Monza è di Berlusconi la Salernitana e di Lotito ,in serie A comanda la famiglia Agnelli da sempre, i carrarmati ci vuole altro che discorsi.
    Intanto vinciamo contro i pisellini .
    Ale Empoli.

  5. Secondo me hanno fatto benissimo a mandare la lettera, anche se non si risolverà nulla, però non passiamo da citrulli o da morti di sonno, poi faranno come gli pare lo stesso ma quest’anno non ce la farà nessuno a fermarci, nè con le buone, nè con le cattive arriviamo in serie AAAAAAA.

  6. Hanno fatto bene e i veri tifosi che amano SOLO l’ Empoli condividono parola per parola, ci siamo rotto i maroni di subire torti clamorosi

  7. Stessa cosa ha fatto il Centro di coordinamento nerazzurro, visto che il Pisa di torti arbitrali ne ha subiti ben più dell’ Empoli, non fosse mai….

      • Potrà anche essere come tu dici, ma intanto siamo in B come voi: i fatti (torti arbitrali a prescindere), diranno alla fine se possiamo ancora mantenere la categoria, al momento obiettivo principale della società o no ( e al momento parrebbe proprio che sia così, contrariamente al tuo parere personale)

  8. Complimenti, avete fatto bene ad esprimere in modo civile il nostro dissenso, anche se c’è oltre agli episodi clamorosi sono gli andamenti a creare qualche dubbio…vedi mancata espulsione di Busellato e anche (aggiungo io) ammonizione eccessiva condizionante a Parisi sabato scorso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here