Gli azzurri fanno il loro dovere e sono ancora in corsa per l’obiettivo stagionale. Battuto 2-0 il fanalino di coda Livorno

    54
    LIVORNO0
    EMPOLI2

    44′ Antonelli, 50′ La Mantia

    All’ultima giornata di campionato, contro l’ultimissima in classifica e grazie a risultati arrivati dagli altri campi, siamo dentro ai playoff. Un obiettivo che non puo’ essere celebrato, che non deve essere celebrato e che deve dare soltanto la speranza nell’essere ancora vivi e con ancora un’opportunità importante per salvare una stagione che senza promozione non puo’ trovare appigli. Certo, siamo soddisfatti e felici, ci mancherebbe, ma sarebbe sbagliato – e soprattutto ipocrita – in questo momento dare alla squadra ed alla società l’alibi che va bene anche cosi dopo quanto in stagione è successo, dopo tutti i proclami e dopo che la società ha cambiato completamente pelle mettendo distanza e boria in molte delle cose che fa. Stasera c’era da portare a casa la pagnotta e la squadra (davanti c’era chi c’era ma ci dovevamo giocare anche noi) ha fatto bene il suo compito avendo poi anche quella dose di fortuna che stasera serviva visto che il destino non era più totalmente nelle nostre mani. Siamo ai playoff, ci entriamo da settimi e giocheremo adesso in gara secca a Verona contro il Chievo di Aglietti. La strada è ancora lunga e le sensazioni che questa squadra si porta dietro non sono certo le più positive, ma abbiamo sempre detto che sulla carta questa è forse la squadra più forte della B e magari il torneo ad eliminazione che si andrà a giocare potrebbe rappresentare quello scenario che serviva per tirare fuori quanto poco visto fin qui. E’ chiaro che se stasera dovessimo fare un bilancio della stagione, perimetrato soltanto alla regular season, questo non potrebbe essere positivo. Prima dell’avvento dei playoff, anche con quattro promozioni, la squadra avrebbe deluso e fallito…cosi però non è e questa opportunità va adeso sfruttata sul serio. I giudizi quindi, quelli più seri e definitivi, dovranno restare in sospeso, speriamo fino al 20 di agosto. Sulla gara di stasera non c’è da spendersi più di tanto, una pacca sulle spalle e via subito a pensare al domani. Mister Marino non si sta portando dietro strascichi di grande entusiasmo e non vogliamo certo mitizzarlo questa sera, però non possiamo non dire che il tecnico di Marsala ha preso questa squadra sull’orlo del baratro e l’ha portata ad oggi, ancora in vita. Bene o male. La società, questo va detto già da stasera, dovrà invece fare una forte autoanalisi e riconquistare (anche fosse serie A) quell’umiltà persa negli ultimi anni, tornando l’Empoli “pane e salame”.

    LIVORNO (3-5-2) : Neri; Marie Sainte (75′ Ruggero) Boben, Coppola; Morelli (87′ Bani) Awua (87′ Fremura) Luci (75′ Bellandi) Seck, Nunziatini (51′ Trovato); Murilo, Pallecchi.

    A Disp: Ricci, Plizzari, Pecchia, Petri, Agazzi, Porcino, Haoudi.

    Allenatore: Antonio Filippini

    EMPOLI (4-3-3) : Brignoli; Gazzola (9′ Fiamozzi), Nikolaou, Romagnoli, Antonelli; Ricci, Henderson, Bandinelli (91′ Frattesi); Ciciretti, La Mantia (76′ Mancuso) Bajrami (91′ Moreo).

    A Disp: Branduani, Perucchini, Balkovec, Pinna, Sierralta, Viti, Zurkowski, Tutino.

    Allenatore: Pasquale Marino

    ARBITRO: Sig. Minelli di Varese. Assistenti: Fiore/Lanotte.

    AMMONITI: 68′ Luci (L), 81′ Awua (L),

    LIVE MATCH

    95′- Sono terminate le altre gare, si giocherà a Verona il primo turno dei playoff, estromessi Pisa e Salernitana.

    94′- Triplice fischio del direttore di gara, l’Empoli espugna l’Ardenza per 2-0. Decidono le reti di Antonelli e La Mantia, azzurri ai playoff. Vantaggio del Chievo Verona sul Pescara, con questi risultati si giocherebbe al “Bentegodi” e non al “Castellani”.

    93′- Ci prova Murilo da fuori, Brignoli si accartoccia e la fa sua.

    92′- Da Salerno intanto segnaliamo il vantaggio dello Spezia, risultato che chiude a doppia mandata i playoff per gli azzurri.

    91′- Doppio cambio anche per l’Empoli: Frattesi e Moreo per Bandinelli e Bajrami.

    91′- Si entra nel primo dei quattro minuti di recupero.

    90′- Henderson per Mancuso, arriva la diagonale del neo entrato Bani.

    87′- Altri due cambi nel Livorno Bani e Fremura per Morelli ed Awua.

    85′- Adesso il prossimo turno dei playoff vedrebbe l’Empoli affrontare il Chievo al “Castellani”. Mancano cinque minuti più recupero, tutto è ancora possibile.

    83′- Empoli in controllo, gli azzurri stanno facendo trascorrere questi ultimi minuti, l’attenzione è tutta riposta sui risultati degli altri campi.

    81′- Secondo cartellino giallo della gara, ne fa le spese Awua per fallo su Bandinelli.

    80′- Adesso Empoli sesto, e Pisa momentaneamente fuori dai playoff.

    78′- Attenzione!! arriva il pareggio del Frosinone, 1-1 il parziale della gara con il Pisa.

    76′ – Nell’Empoli staffetta Mancuso- La Mantia

    75′- Doppio cambio per il Livorno Ruggiero e Bellandi per Mairie Sainte e Luci.

    73′- Trovato con il sinistro obbliga Brignoli ad una deviazione in angolo.

    72′- Brignoli obbliga Fiamozzi ad un controllo non facile nei pressi della linea laterale.

    70′- E’ in corso cooling Break, tempo per dare un nuovo sguardo agli altri risultati. Ecco quelli delle formazioni in corsa per i playoff: Frosinone-Pisa 0-1, Chievo-Pescara 0-0 e Salernitana-Spezia 1-1

    69′- Angolo a favore del Livorno, palla scodellata in area azzurra, i nostri fanno buona guardia.

    68′- Arriva soltanto adesso il primo cartellino giallo della gara, ne fa le spese Luci per un intervento su Ricci.

    67′- I ritmi si sono abbassati, l’Empoli è in gestione mentre il Livorno dopo un buon primo tempo è calato alla distanza.

    65′- Awua prova a servire Morelli sul fronte opposto, il pallone è troppo profondo superando la linea laterale del campo.

    63′- La nostra attenzione è sulla gara di Salerno, dove la Salernitana giocherà l’ultima mezz’ora in dieci uomini.

    62′- Quinto angolo in favore dell’Empoli, cross di Ciciretti in mezzo all’area, La Mantia non controlla, favorendo la chiusura della retroguardia amaranto.

    61′- Pallecchi serve Murilo, il brasiliano non controlla favorendo la chiusura della retroguardia azzurra.

    59′- Seck prova ad andare a sinistra, ottimo il ripiegamento di Fiamozzi che obbliga il senegalese a trascinare il pallone oltre la linea di fondo.

    58′- Cross di Fiamozzi da destra, non ci arriva di un soffio La Mantia.

    57′- Azione elaborata dell’Empoli, ci prova Bandinelli con il sinistro, palla sopra la traversa.

    55′- Adesso Empoli in gestione, l’attenzione è riposta sugli altri campi dove vi segnaliamo il vantaggio del Pisa sul campo del Frosinone, proprio ciociari e Salernitana sarebbero fuori dai playoff.

    53′- Luci per Pallecchi, intercetta in piena area Romagnoli.

    51′- Primo cambio nel Livorno, Trovato per Nunziatini

    50′- GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL La Mantia controlla su cross da sinistra, controllo e destro che non lascia scampo a Neri.

    49′- Ciciretti perde palla, Boben prova a far ripartire il Livorno, ma la sfera torna fra i piedi dei calciatori azzurri.

    48′- La Mantia ha la palla del possibile raddoppio, da dentro l’area con il destro spedisce alto.

    46′- L’Empoli va a battere il primo angolo della ripresa, il quarto complessivo.

    46′- Gli azzurri giocano il primo pallone di questo secondo tempo.

    2° Tempo

    47′- Arriva il duplice fischio del direttore di gara con l’Empoli in vantaggio sul Livorno per 1-0. Intanto arriva il pareggio dello Spezia a Salerno, gli azzurri adesso sono nei playoff. Se finissero cosi saremo sesti e giocheremo in casa contro il Frosinone.

    45′- Saranno due minuti di recupero

    44′- GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL Antonelli raccoglie il cross di Henderson, allarga il piatto destro con palla angolino opposto

    43′- Bajrami ha spazio fra le linee, il suo destro dai 20 metri non inquadra la porta.

    42′- Luci ci prova dalla lunga distanza, il suo destro è senza pretese.

    40′- Pallecchi da destra a cercare in mezzo Murilo, il brasiliano con il sinistro manda sopra la traversa.

    38′- Antonelli! coast to coast del terzino azzurro che entra in area, si presenta davanti a Neri, che gli sbarra la strada obbligandolo a cercare un angolo difficile con palla sul fondo.

    37′- Morelli ruba palla va in transizione, dai 18 metri ci prova con il destro, palla sopra la traversa.

    36′- Ciciretti ruba palla, poi però sparacchia in mezzo al campo regalando la palla a Luci.

    35′- Cercano la combinazione Antonelli e Bajrami sulla sinistra, esce palla al piede Luci.

    34′- Puntuale la chiusura di Antonelli per Murilo. Il terzino azzurro reclamava per un eventuale tocco dell’attaccante brasiliano del Livorno.

    33′- La Mantia protegge palla, scarica per Ciciretti, entra in area e da posizione defilata con il destro spedisce la sfera sull’esterno della rete.

    32′- Intanto dagli altri campi vi segnaliamo il vantaggio della Salernitana sullo Spezia.

    32′- Si incarica del terzo corner Ciciretti, La Mantia commette fallo in attacco.

    31′- Cross di Antonelli, palla sul secondo palo dove Seck anticipa in angolo La Mantia.

    30′- Attraverso il possesso palla gli azzurri – questa sera in bianco- cercano di scardinare la retroguardia amaranto.

    28′- In corso adesso il Coolink break, serata molto calda all’Ardenza. Gli azzurri stanno incontrando difficoltà contro un orgoglioso ed organizzato Livorno.

    27′- Cross di Fiamozzi da destra sul secondo palo, si avventa La Mantia: il suo colpo di testa non inquadra la porta.

    26′- Brivido Brignoli! conclusione di Pallecchi dal vertice destro dell’area, il portiere azzurro si fa scivolare la sfera prima di recuperarla.

    25′- Cross teso di Antonelli da sinistra, Coppola in scivolata obbliga ad un intervento complicato Neri.

    24′- Diamo uno sguardo sugli altri campi, il Cittadella è in vantaggio per 2-1 sul campo della Virtus Entella, ma prima di guardare alle altre occorre sbloccare questa gara.

    23′- Secondo angolo per l’Empoli va Ciciretti, Romagnoli anticipa Neri con palla sulla traversa, a porta vuota il centrale azzurro spreca incredibilmente il vantaggio.

    22′- Sull’altro fronte Bandinelli entra in area da sinistra, Morelli smorza la palla che arriva docile fra le braccia di Neri.

    21′- Morelli ha spazio davanti a se, per nostra fortuna sbaglia la misura del cross con palla oltre la linea di fondo.

    20′- Cross di Morelli da destra a cercare lo sgusciante Murilo, Romagnoli spedisce di testa in corner.

    19′- Dalla punizione susseguente, ancora il brasiliano a staccare con palla che non inquadra la porta di Brignoli.

    18′- Punito intanto l’intervento di Nikolaou su Murilo

    17′- Pareggia intanto il conto dei corner l’Empoli, il tiro di Bajrami è stato respinto da Morelli.

    16′- La Mantia! sinistro dell’Ex Lecce disinnescato da Neri con un tuffo sulla propria destra.

    16′- Ripartenza in campo aperto di Bajrami, palla a Bandinelli che cade, l’arbitro lascia proseguire.

    15′- Seck la mette in mezzo, la toglie La Mantia, poi Nunziatini manda la palla sul fondo.

    14′- Azione insistita degli amaranto, Seck per Nunziatini che si procura il primo angolo della gara.

    13′- Ciciretti prova ad andare sulla destra, Seck lo ferma guadagnando anche la rimessa laterale.

    12′- Buono il ripiegamento di Bandinelli su Morelli, il Livorno non sta a guardare.

    11′- Spazio per Bandinelli, il suo sinistro si perde alto sopra la traversa.

    9′- Marino costretto al primo cambio, Fiamozzi rileva l’infortunato Gazzola.

    9′- Luci al limite dell’area, carica il sinistro con palla sopra la traversa.

    8′- Si ferma Gazzola dopo uno scatto sulla fascia destra, rimane per il momento fuori dal campo. Azzurri momentaneamente in dieci.

    6′- Ciciretti lanciato in profondità sul filo del fuorigioco, il suo controllo non è perfetto con palla direttamente sul fondo.

    5′- Bandinelli va ad aggredire alto Luci, lo fa fallosamente: punizione per il Livorno.

    4′- Ciciretti! arma il sinistro, palla a lato di un soffio alla destra di Neri apparso fuori causa.

    2′- Luci allarga a destra su Pallecchi, intervento falloso di Nikolaou nei pressi della linea laterale.

    1′- Si procura un calcio di punizione l’Empoli, fallo di Awua su Ricci.

    1′- Il Livorno muove il primo pallone della gara, ricordiamo che tutte le gare di questa ultima giornata si giocano in contemporanea.

    0′ – Formazione rimaneggiata rispetto all’ultima uscita. La Mantia titolare, Ricci dovrebbe andare a fare l’interno preferito a Frattesi in partenza.

    1° Tempo

    54 Commenti

    1. Ma Seck l’hanno ripescato apposta x farlo giocare contro di noi?Marino che ti costava mettere Mancuso con La Mantia..Che tristezza infinita..

        • Dello staff tutto lo staffe e poi dimmi te uno che salveresti in questa stagione …. forse brignoli e bajrami (solo perché giovane) poi il resto secondo me se ne può fare a meno se devono essere così

          • Sono d’accordo ma il punto è che tutti gli anni ci troviamo a queste considerazioni, giocatori, staff, mister, dirigenza, e non si cava un ragno dal buoc, quindi il problema deve essere molto più in alto.

    2. Ma non doveva essere la partita della vita? Dopo un 1-5 i giocatori per riscattarsi dovevano bruciare l’erba dalla voglia e invece? Oh Marino Marino, ma ci sei o ci fai? Ma devo venire io a caricare questi caproni debosciati

    3. Commentare la partita…. non avete nulla di meglio da fare??
      Non voglio offendere nessuno.
      Notte calciatori spero di non vedere nessuno di voi con la nostra maglia addosso

    4. Con Mancuso e La Mantia davanti insieme nel 442, Bajrami e Ciciretti sugli esterni e Stulac Henderson centrali e la difesa piantata dietro come si faceva a trovarci in questa situazione!?

    5. Unica soddisfazione di questa stagione è stata quella di averlo buttato ner culo ar Pisa
      All’andata 95’
      Al ritorno 95’
      e ner finale di campionato

    6. Allora Claudio ora sei tranquillo? Anche se per la verità non l’ho del tutto azzeccata visto che la Salernitana ha addirittura perso e non pareggiato. Comunque che non vinceva e non andava ai Play off non era difficile azzeccato credimi. Alla faccia dei complottisti pro Lotito che non hanno ancora capito bene come girano le cose….

      • Bene bene…bene così, dài. il Pisa ha fatto comunque una grande partita a Frosinone (rimediata da Ciano su rigore) e la Salernitana ha giocato in 10 tutta la ripresa.

    7. Ai playoff dopo un campionato dove abbiamo segnato meno gol di quanti ne abbiamo presi. Dove abbiamo perso 12 partite. Spero da tifoso (leggesi illuso) che la squadra faccia un bel playoff. Altrimenti questi spareggi saranno solo un paravento per qualcuno, che potrà immeritatamente rivendicare i playoff come “obiettivo raggiunto”. Spero che in caso di partita squallida ai playoff si farà comunque il repulisti auspicato in precedenza. Senno’ ci tocchera’ un’altra annata horribilis. Perché come si suol dire il medico pietoso fa la piaga puzzolente.

    8. Rasciugato un bel bucato! Siamo dentro. Nonostante i disastri combinati in stagione. Potrebbe esse un buon segno. Martedì ci aspetta il Chievo di Aglietti. Che avrà a disposizione due risultati su tre.

    9. Che tristezza di tifosi. Siamo ai play off a giocarci la seria a e tutti a mugugnare. Fossi il Corsi lascerei tutto e restituirei la C che da tifoseria ci appartiene (forse anche troppo). L’anno scorso siamo retrocessi immeritatamente magari quest’anno sarà al contrario. Magari la fortuna gira.

      • ….no, sta a vede’ che ora bisogna anda’ ad applaudire l’autobus di rientro da Livorno. La coerenza è merce rara davvero.

      • Perché immeritatamente? Bastava che l’arbitro di Cosenza Empoli avesse riconosciuto la rete di Ricci e oggi addirittura avremmo anche un punto in più. E voglio solo parlare di clamorosi errori, di riprenderci ciò che è nostro

    10. Complimenti al Cocchi per l’intro. La partita di oggi era da vincere senza se e senza ma. Ora sotto a chi tocca, sperando almeno nell’impegno e di non vedere i gioctori pensare gia a Ibiza e mikonos.

    11. Ora che siamo ai playoff tifiamo Empoli. Punto. e basta lamentele e negatività, bisogna cambiare pagina noi tifosi per primi, troppo facile buttare tutte le colpe sulla squadra. L’ambiente conta

    12. ….sempre stato critico, a ‘sto giro complimenti PE per l’articolo bello diretto, ma va fatto ogni qualvolta ve ne sia necessità, non solo agli sgoccioli.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.