Nella giornata di oggi sono concretizzate due operazioni in uscita da parte degli azzurri. Infatti due dei giocatori considerati in esubero sono stati ceduti ad altre squadre. Tre centrocampisti.

Lorenzo Lollo va al Venezia e rimane in serie B, mentre Alberto Picchi va in serie C a giocare con l’Arezzo e Samuele Damiani alla Carrarese. I tre non sono mai stati praticamente impiegati nemmeno nelle amichevoli più importanti a testimonianza di non essere mai rientrati nei piani societari. I comunicati ufficiale dovrebbero dare conferme di tre cessioni a titolo definitivo. Rinnova invece un altro giovane centrocampista, Samuele Ricci, che dovrebbe restare al momento con la truppa di Bucchi.

7 Commenti

  1. Su Lollo era normale che venisse ceduto, semmai su Picchi e Damiani sono sorpreso di leggere a titolo definitivo, ma soprattutto Picchi inizia ad essere non più sbarbato e quindi parziale delusione, non pronto per campionato di medio/alta serie B.
    Avendo Frattesi e Bajrami come riserve attuali di lusso a centrocampo penso che Ricci rimanga almeno fino a gennaio, Zelencvos vediamo, forse sarebbe meglio in prestito a giocare

    • Anche Più ad Arezzo….cmq credo che l’ Empoli può esercitare un diritto di “recompra” (lo so…..saremmo in Italia….)

  2. Si sa niente dell’ufficialità del fenomeno.
    Tale Merola. Permettetemi di fare un po di ironia, sta percentuale è stata fissata con Inter o no ?

    Angelo, ma Torregrossa non ci potrebbe tornare utile nel parco attaccanti, con Balotelli a Brescia qualcuno sarà in uscita o no, che ne pensi?

  3. Io credo che Torregrossa se deve fare la prima riserva a Donnarumma, Balotelli allora può restare li piuttosto che fare la stessa cosa più o meno qui. Poi sarei contento di essere smentito, ma dubito anche perchè solo noi siamo polli appena arrivati in serie A a svendere Donnarumma e non riscattare Castagnetti. Gli altri si rinforzano, ma non smantellano, almeno che non siano gli stessi giocatori a chiederlo o in cambi di modulo di un nuovo allenatore (Laribi)

  4. Scusate ma i problemi dello scorso anno non sono stati le mancate conferme di Donnarumma e Castagnetti ma la difesa, l’esonero di Andreazzoli e la sfiga… sfortuna che si è manifestata in campo perché a fine girone di andata eravamo la squadra con più pali e tante partite perse di misura e fuori dal campo perché con 38 punti al 90% ti salvi e poi il Genoa un culo incredibile con le partite riacciuffate nel recupero con Roma e Cagliari e il biscottone con la viola.. la presenza di Donnarumma e Castagnetti non avrebbe fatto niente in tutto ciò!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.