I playoff in serie B sono stati istituiti per la prima volta nella stagione 2004/05, stagione davvero positiva per l’Empoli che in serie A ci andò e senza bisogno di giocare quegli specifici spareggi. Tra l’altro, piccola nota di colore, in quel primo playoff vinto sul campo dal Torino, a salire in A con gli azzurri furono le due semifinaliste Ascoli e Treviso. Da quella stagione l’Empoli si è trovato due volte a dover disputare gli spareggi per andare in serie A, due contesti completamente diversi ma uniti dall’epilogo finale visto che la vittoria non è mai arrivata.

La prima volta capitò nella stagione 2008-09. Una stagione per tanti versi simile a quella di quest’anno. Era un Empoli fresco di retrocessione e che aveva costruito una squadra che avrebbe dovuto asfaltare tutti con il “comeback” di Silvio Baldini sulla panchina. Ricordiamo che i playoff fino a pochi anni fa erano aperti soltanto fino al sesto post in classifica. Gli azzurri si piazzarono al quinto posto ed andarono cosi a giocarsi la semifinale contro il Brescia con il doppio vantaggio a favore delle rondinelle che erano arrivate al quarto posto. La gara d’andata, giocata ad Empoli il 7 giugno 2009, fu una gara molto equilibrata con l’Empoli a far qualcosa in più del Brescia di arancio vestito. Purtroppo però al vantaggio di Lodi arrivato al 6′ arrivò il pareggio di Baronio al 24′. Al “Rigamonti”, con una gara iniziata quarantacinque minuti dopo l’orario previsto per troppa gente dentro lo stadio (si racconta che furono venduti più biglietti di quelli consentiti), il Brescia ebbe la meglio sull’Empoli con un rotondo 3-0. Tutto nel secondo tempo dopo un primo molto abbottonato, ma dal vantaggio di Zoboli in apertura di ripresa, le rondinelle dominarono segnano però le altre due reti nei minuti di recupero.

La secondo volta che l’Empoli ha fatto i playoff di serie B è stato nella stagione 2012/2013. Il contesto iniziale era totalmente diverso da quello sopra descritto. Era l’Empoli che si era salvato nel playout storico dell’anno precedente, era un Empoli ricostruito quasi da zero e con tanti giovani dentro, era l’Empoli del quasi sconosciuto Maurizio Sarri. Dopo un avvio difficile l’Empoli rimontò un sacco di posizioni e da quarto riusci a mantenere sulla terza un distacco tale da poter dar vita agli spareggi. La semifinale fu contro il Novara, guarda caso allenato da Alfredo Aglietti. A Novara la gara di andata terminò 1-1 con Buzzegoli a rispondere a Maccarone. Al ritorno però gli azzurri furono dominatori del match terminato 4-1 ( 19’ Tavano 24’ Saponara 36’ Seferovic 70’ Saponara 93’ Mchedlidze) con una gara a senso unico dal primo al novantesimo. L’Empoli andò cosi a giocarsi la finale con il Livorno, terzo, che aveva fatto fuori il Brescia grazie a due pareggi. Doppio risultato a favore quindi dei labronici. Al Castellani, il 29 maggio 2013 andò in scena la gara di andata. Empoli avanti al 30′ con Tavano ma al 72′ arrivò il beffardo pareggio di Duncan. Al ritorno, in un “Picchi” strapieno l’Empoli provò a fare la sua partita sapendo che doveva assolutamente vincere ma, al minuto 31′ arrivo il gol di Paulinho che dette il successo al Livorno.

Adesso si rigiocherà per la terza volta e si partirà contro quell’Aglietti (nostro salvatore nel playout 2012) già fatto fuori in un playoff, ma da dire che si giocheranno questi playoff senza il Livorno. Si perchè in tutte e due le occasioni in cui l’Empoli ha partecipato è stato il Livorno ad uscire vittorioso…che la gara di ieri possa essere stata in qualche modo un amuleto…

26 Commenti

  1. ….per andare su ci vorrebbero tutte vittorie, duro da immaginare per una squadra che ha dimostrato di essere molto discontinua nei risultati…….boh

      • Ti correggo Alessio. Se dovessimo giocare la finale col Frosinone non avremmo vantaggio del miglior piazzamento. La regola dice che con 2 squadre a pari punti la finale prevede supplementari e rigori. Quandi non avremmo vantaggio. Ma alla pari su tutto.

  2. Nel 2004-05 il Perugia non ando’ in A ma falli’ e fu iscritto in serie C/1. Salirono in serie A ASCOLI e TREVISO.

  3. Lo scorso anno andò in serie A il Verona, ma il Benevento forse come stagione meritava di più, poi esonero di aglietti squadra rivoluzionata e ha fatto un campionatone.

  4. Il Pisa è arrivato settimo e ai play off ci vanno l’ottava e la nona. Non me ne vogliate, negli scontri diretti siete stati più bravi voi però queste regole cervellotiche vengono applicate solo in Italia e pochi altri paesi. In bocca al lupo per i play off, spero per ovvi motivi che una tra voi e Frosinone vada in A

    • Queste regole esistono da sempre. Nei confronti diretti abbiamo fatto 2 su 2. Ora che simpaticamente il Pisa meritasse, ok …. ma le regole sono queste e siete fuori. Amen

    • Tanto il derby dell’ Arno per adesso lo dovete vedere col binocolo!
      PEr adesso accontentatevi di perdere con l Empoli.

    • Devo capire come, se ci sono tre squadre a pari punti, Andrea definisce il Pisa settimo e le altre due a seguire. Il campionato ha avuto 38 giornate per tutti e i risultati negli scontri diretti mi pare parlino chiaro. Purtroppo i playoff allargati “ad personam” nella storia, sono esistiti solo per la florentia viola.

      • Per differenza reti Pisa 7°…Frosinone 8°….Empoli 9°.

        Per gol fatti Pisa 7°…Empoli 8°…Frosinone 9°.

        Questi credo siano i criteri utilizzati dal pisano.

    • Per me, obiettivamente parlando, per quello che abbiamo visto durante il campionato, avreste dovuto farli voi i Playoff. Credo anche che, avreste avuto molte più chances di andare avanti, sia dell’ Empoli che del Frosinone.
      Da tifosissimo spero di sbagliarmi.

  5. Penso che vi potevate anche meritare l’accesso più voi che del Frosinone, ma così va il calcio e le regole in Italia.
    Grazie e in bocca a lupo anche a voi.

  6. Se bisogna guardare nel merito,il Pisa meritava più di noi,al povero viola devo dire che oramai siete diventati una società di media bassa classifica…. speriamo in la Mantia…

  7. Noi abbiamo fatto 9 punti con Pisa e Frosinone e quindi la migliore nella classifica avulsa. Per me meritava più il Pisa del Frosinone, per certi versi anche più di noi, ma il regolamento ha una logica condivisibile ed equa secondo me.

  8. Siccome il campionato si gioca tra tutte le squadre e non solo tra le tre finite a pari punti il campionato ha detto che il Pisa è arrivato settimo (miglior differenza reti e più gol fatti delle altre due) . La classifica avulsa è solo uno dei tanti metodi possibili per stabilire chi premiare e chi no. Sia chiaro il regolamento c’è e come tale va accettato però è un dato di fatto che nella classifica finale (tra tutte e 20 le squadre) il Pisa si è classificato settimo. Tutto questo senza alcuna polemica del resto colpa nostra che abbiamo perso entrambi i derby

  9. …e perso anche a Livorno, mentre noi ci s’è vinto. Siete stati allergici ai derby, via. V’hanno fregato i derby.

    • Per me, obiettivamente parlando, per quello che abbiamo visto durante il campionato, avreste dovuto farli voi i Playoff. Credo anche che, avreste avuto molte più chances di andare avanti, sia dell’ Empoli che del Frosinone.
      Da tifosissimo spero di sbagliarmi.

  10. Per me sono venti commenti di niente… differenza reti e gol fatti vanno bene al campino sotto casa… per il resto esiste lo scontro diretto se si arriva a due o avulsa se si arriva a tre da quando il calcio esiste.. quindi o vincevi a Frosinone o ciao

  11. Andrea sai perché non si guarda alla differenza reti generale? Perché sennò all’ ultima giornata una squadra che gioca con una che non ha niente da chiedere come noi col Livorno vince 6 0 e passa avanti ad un Pisa che gioca gara vera a Frosinone. Capito perché si fa così? Arrivo a 2 si confrontano punti e dopo i gol tra di loro. A 3 e poi a 4. Noi a posto con Frosinone e Pisa. Ma a pari a 2 solo col Chievo saremmo stati fuori. 2 pareggi ma diff.reti generale a favore loro. Quindi noi settimi Frosinone ottavo e Pisa nono. Senza discussione poi che loro meritavamo più di noi siamo tutti d accordo.

  12. Non ho ben capito perchè lo meritavano più di noi …. Hanno chiuso a 54 punti come noi … hanno vinto 14 partite come noi, hanno pareggiato 12 partite come noi, hanno perso 12 partite come noi … lo meritavano solo per aver segnato 2 goal più di noi e per averne subite 3 in meno? Ma per favore! Goal a parte che contano 0 (Se non avessimo preso 9 goal con Entella e Cosenza non si sarebbe parlato neanche di differenza reti che in una classifica avulsa non possono e non debbono contare un bel niente). Quindi a parità di quello che ho scritto sopra certo che contano ed è giusto che contino gli scontri diretti. Ne abbiamo vinti 2 con il Pisa è quindi ……
    Hanno giocato un calcio migliore del nostro? Può darsi …ma che conta ai fini della classifica? Direi un bel niente … Avrei voluto vedere loro quando hanno avuto dei problemi (perchè anche loro hanno avuto alti e bassi) se gli avessero messo in panca un NON allenatore per 10 o più partite … che fine avrebbero fatto. Se poi qualcuno obietta che anch’io ho detto che questi play off per noi sono immeritati, ribadisco che mi riferisco ad una squadra che doveva esser ben più su che al 7 posto e che a parte quello se prendi 5 goal dal Cosenza e 4 dall’Entella (O comunque ti fai rimontare 2 goal di vantaggio) tu squadra cosa vorresti meritare? Poi è chiaro i punti dicono che ce li siamo meritati.Ma non crediate che nonostante siamo nei play off … mi sia dimenticato di quelle due partite. I giocatori si posson far perdonare solo con 3 vittorie e con il raggiungimento della serie A.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.