Queste le pagelle inerenti la gara Empoli – Torino del 2/04/2017 (22a Camionato Primavera Tim)

GIACOMEL: 7,5 La grandissima parata a 2′ dalla fine con la quale tiene in partita la sua squadra basterebbe da sola ad incorniciare una bella prova del numero uno azzurro, ma c’è anche qualcosa in più, sempre concentrato ed attento, sicuro, forse la sua miglior prestazione stagionale, almeno a Monteboro

ZAPPELLA: 7 Efficace nella fase difensiva, pronto alla ripartenza, dà una mano alla manovra sulla sua fascia di competenza facendosi sempre trovare al posto giusto nel momento giusto

SEMINARA: 7  Perde oggi l’opacità delle sue ultime prestazioni e mette in campo tutta la sua capacità di spinta, la sua capacità di dialogo con i compagni per passare dalla fase difensiva a quella d’attacco

BIANCHI: 7  Una prova senza sbavature, attento e puntuale in ogni intervento, capace di rispondere con intelligenza tattica a qualche momento nel quale la fisicità dell’avversario tentava inutilmente di imporsi

GIAMPA’:  7  Ottimo nei tempi, non sbaglia praticamente niente, riuscendo a contrapporre anche il suo agonismo e la sua forza a quelle dell’avversario, copre bene la posizione e gli spazi

BUGLIO: 6,5 Un gara un po’ sottotono rispetto alle ultime, ma si può capire se si vanno a vedere i km corsi dal play azzurro; comunque il numero 5 anche oggi non manca di far sentire il suo peso ad un centrocampo azzurro che sta salendo di molto anche in qualità

PICCHI: 7,5  Era uscito mercoledì per problemi fisici eppure oggi, specie in alcuni momenti della gara, è stato devastante, capace di spaccare ritmi e cadenze di gioco, favorendo soluzioni offensive che hanno comunque trovato sempre ottimi interpreti nei suoi compagni di reparto e non disdegnando di dare una mano dietro

DAMIANI: 7 Diligente ed attento, stanco per il gran lavoro fatto nelle gare precedenti, comunque sempre preciso e capace di favorire le geometrie del suo centrocampo

TRAORE:  7,5 In alcuni momenti devastante, a volte pecca di superficialità, ma ha nel suo bagaglio tecnico colpi decisamente interessanti, si veda ad esempio il calcio d’angolo sul quale è scaturito il primo gol

MANICONE: 6  Il capitano oggi era davvero stanco, e si è visto, eppure non si è risparmiato mai ed ha messo in campo tutte le sue energie residue e la sua solita generosità

ZINI ANDREA: 8 Dal gol della Finale di mercoledì alla doppietta di oggi con la quale stende il Toro, prima del colpo finale di Jakopuvic, il suo periodo di forma è straripante, riesce nel difficile compito di fare un tuttuno tra velocità, movimento, tecnica ed efficacia in fase di realizzazione. Dopo la gara col Bruges rilevammo che mancava di cinismo: eccoci serviti! Bene

(JAKUPOVIC dal 46′ ) 6,5 Si fa beccare troppe volte in fuorigioco ma contribuisce in modo importante a tenere palla e far salire la squadra fini a quando non trova il movimento giusto e mette la parola fine alla gara

(BELLINI dal 52′ ) 6,5 Si piazza tra la linea di difesa e quella della mediana, ora riuscendo a fare da muro alle avanzate avversarie, ora riuscendo a proporre trame di gioco, infaticabile

(DI LEO dal 64′ ) 6,5 Riesce ad inserirei bene nel delicato reparto del centrocampo in una delicatissima fase della partita e lo fa bene, con equilibrio ed intelligenza

DAL CANTO: 7,5 Non sappiamo come sia riuscito, dopo una gara come quella giocata mercoledì a Viareggio, a dare ai suoi ragazzi la forza fisica e mentale di affrontare una gara importante come quella di oggi nel modo con il l’hanno affrontata. Questo vuol dire conoscere la squadra dentro le sue viscere e ciò gli consente di ottenere sul campo risposte di qualità tecnica e di personalità elevate. La squadra è in crescita, come collettivo e come singoli, e tanto del merito è suo

2 Commenti

  1. E’ la ragione per la quale è stato temporaneamente parcheggiato in Primavera, “trombando” l’ottimo Bigica cui sarebbe spettata di diritto quella panchina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.