Vediamo alcune curiosità di personaggi e storie che hanno caratterizzato queste prime sette giornate del campionato di Serie B.

In Serie cadetta nessuna squadra è stata colpita dal Covid come la Reggiana con 22 giocatori e 7 membri dello staff contagiati. Ma la reazione della squadra è stata incredibile, al ritorno in campo, dopo essere stata costretta a saltare la trasferta di Salerno per cause di forza maggiore, con molti giocatori ancora indisponibili è arrivata l’inaspettata vittoria contro il Venezia.

In questo avvio di campionato si registra un solo esonero di allenatore; alla seconda giornata è saltata la panchina di Luigi Del Neri al Brescia, al suo posto è stato richiamato Diego Lopez.

Tra i tecnici emergenti quello dell’Empoli, Alessio Dionisi, 40 anni. La squadra azzurra, in testa alla classifica, non è partita con i favori del pronostico ma dopo 7 giornate la mano del tecnico si vede eccome, come l’invenzione di Moreo trequartista e l’aver rilanciato diversi giocatori deludenti nella passata stagione; chi sta facendo altrettanto bene è Alfredo Aglietti, ex Empoli, che con il suo Chievo è al secondo posto in classifica facendo vedere un bel gioco con il suo dinamico 4-4-2.

Tra gli allenatori in crisi Massimo Oddo, con il Pescara al penultimo posto, che si è salvato dall’esonero nell’ultima giornata dopo la bella vittoria sul Cittadella dopo aver subito 5 sconfitte consecutive nelle precedenti e Roberto Occhiuzzi, tecnico rivelazione nello scorso campionato per aver portato alla salvezza il Cosenza dopo un incredibile rimonta ma che in questo avvio si ritrova senza vittorie con 5 pari e 2 ko nelle ultime due uscite.

La squadra designata da tutti come l’ammazza campionato, il Monza, ha sofferto in questo avvio di stagione complice anche i diversi casi Covid nella squadra e il rodaggio dei molti giocatori acquistati nell’ultimo mercato. Con le ultime due vittorie consecutive probabilmente la squadra si è sbloccata definitivamente.

Tra le squadre delusione del campionato la Cremonese di Pierpaolo Bisoli, che pur non data tra le favorite per la promozione, non ci si aspettava potesse essere inchiodata all’ultimo posto in classifica senza ancora una vittoria. Vedremo se l’arrivo di una figura esperta come il direttore Braida riuscirà a risollevare le sorti della squadra.

Tra gli attaccanti in testa alla classifica marcatori( Diaw, Coda, Forte) c’e anche la sorpresa Simone Mazzocchi, 22 anni, centravanti della Reggiana al debutto in Serie B dopo le esperienze in C con Alto Adige e Siracusa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.