Si è giocato il turno infrasettimanale di Serie B, valevole per la 26° giornata e non sono mancate le sorprese. Dopo un periodo con 5 pareggi consecutivi è tornato alla vittoria l‘Empoli che ha sbancato Reggio Calabria rifilando un netto 3-0 alla Reggina. Una vittoria importante e di grande personalità che dimostra la forza degli azzurri contro una squadra reduce da sette risultati utili consecutivi. Al secondo posto sale il Venezia che ha battuto con grande sofferenza la Reggiana, in una partita con molte polemiche a causa di un rigore inesistente assegnato ai lagunari.

Viene frenato il Monza nella sfida giocata a Frosinone al termine di una partita spettacolare. Vantaggio del Frosinone, pareggio e vantaggio dei brianzoli e il nuovo pari dei padroni di casa per il definitivo 2-2. Nel finale di nuovo polemiche per un rigore dubbio non fischiato al Frosinone. Finisce in parità il big match SalernitanaSpal, un risultato che dovrebbe salvare la panchina dell’ex azzurro Marino, fortemente in bilico dopo gli ultimi risultati deludenti. Da segnalare che nel finale la Salernitana ha fallito un calcio di rigore con Di Tacchio. Non ne approfitta neanche il Lecce frenato in casa dalla Virtus Entella, sempre più ultimo in classifica. A sorpresa, cade il Cittadella, in casa con il Pescara che segna una rete pesantissima nel finale, in pieno recupero con Odgaard e torna a sperare nella salvezza. Torna alla vittoria il Chievo, dopo 3 sconfitte consecutive, che batte 3-0 il Pordenone e consolida il piazzamento play off.

Continua il momento magico del Pisa che vince anche a Ascoli e comincia a affacciarsi alla zona play off mentre il Brescia ottiene tre punti preziosi nello scontro diretto contro il Cosenza. Nel posticipo vittoria del Vicenza sulla Cremonese, grande protagonista Meggiorini con una doppietta e un assist per il 3-1 finale di Nalini.

Una Serie B tutta da vivere sia nelle zone di alta classifica che nella lotta salvezza, pochi giorni e si tornerà di nuovo in campo per la 27° giornata…..si entra nel momento decisivo della stagione.

9 Commenti

  1. Il Pisa potrebbe essere la mina vagante dei playoff…..
    Il Venezia mannaggia sabato ce n’ha un’altra in casa. Facile, col Brescia.

  2. Marzo e Aprile decisivi per la promozione diretta e, soprattutto, l’eventuale vittoria del campionato: 10 partite dove incontreremo 2 squadre di vertice (Cittadella, Chievo) e 8 formazioni di bassa al più medio-bassa classifica.
    Poi il gran finale di Maggio (Salernitana e Lecce) dove spero che i giochi siano già fatti.

    Vero che l’Empoli ha collezionato 5 pareggi di fila, ma è stato fatto contro le squadre sulla carta più forti e/o più in forma del momento.
    Quindi 5 pareggi che alla fine contano.

    Non sarà forse l’Empoli più bello di sempre (gli esteti reclamano Sarri, Andreazzoli o il primo Silvio Baldini inventore del 4231) ma è un Empoli arcigno e quadratissimo… una Squadra con la “S” maiuscola che se non incappa in cali di concentrazione o jella clamorosi… arriverA’

  3. Vedrete che in due o tre partite vi raggiungiamo. Il campionato lo vinceremo noi. Vi siamo stati superiori anche nei due match disputati e abbiamo gli scontri diretti a nostro favore.🟠🟢⚫ Venezia.

    • Non sono mai offensivo o sopra le righe… ma stavolta, sul fatto che il Venezia sia stato superiore sui 2 scontri, mi viene proprio da dire… MA VAI A QUEL PAESE, ANZI STATTENE IN LAGUNA CON LE ZANZARE, PAGLIACCIO 🤡

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here