Uno dei metri adottati per capire come sta, o come si pensa stia, una squadra nel momento in cui la si va ad affrontare è quello di guardare il rendimento delle ultime cinque gare. Tendianzialmente, come ci raccontava anche diversi anni fa Maurizio Sarri, è su questa distanza che ti puoi fare un’idea di massima. Considerazioni sicuramente giuste ma, spesso, non bastanti e lo diciamo sia nell’accezione negativa ma anche – e non è difficile capire il perchè – in quella positiva.

Guardando allora alle ultime cinque gare si evince che il Pisa sta abbastanza bene, anzi, guardando ai punti in classifica verrebbe da dire che sta avendo il nostro stesso rendimento. Già, è cosi. Empoli e Pisa dagli ultimi cinque turni hanno infatto raccolto sette punti a testa, eguagliandosi in questa mini classifica. Ovviamente guardando al rendimento degli avversari c’è da dire che è un trend in crescita, mentre soffermandosi sul nostro si potrebbe dire che siamo in “frenata”. Ma come detto prima, queste considerazioni sono giuste fino ad un certo punto, perchè è lapalissiano che agli azzurri manchino almeno quattro punti (vogliamo dare al Pescare il beneficio che il VAR forse avrebbe dato quel rigore, anche se pesa sempre un rosso non estratto) per le note vicende.

Una lettura che l’Empoli saprà sicuramente gestire al meglio valutando come in buono stato di salute l’avversario di turno,una lettura che magari speriamo il Pisa faccia pensando ad un Empoli in rallentamento.

9 Commenti

  1. Sarà molto dura , non sottovalutiamola ragazzi… e abbiamo bisogno pure di punti … firmerei per un pari, ( giocando male ) …. non giocando bene e dodicesimo uomo contro …..

  2. Comunque credo che sia venuto il momento di lasciare perdere gli arbitraggi precedenti.Contnuare a parlare e sottolineare gli errori arbitrali ora come ora non ci rende sereni e questo non fa bene alla squadra.Se partiamo prevenuti poi (anche a ragion veduta) la cosa si può ritorcere contro di noi in mille modi.Spero solamente di non andare a Pisa giocando un po’ troppo arrogantemente perché è la loro unica arma per sconfiggerci.Metterci in difficoltà in contropiede.Andiamo a fare la nostra partita, senza tensioni ne voglia di spaccare il mondo a causa di quanto sopra.Portare via un punto dall’Arena Garibaldi sarebbe un buon viatico per il continuo del campionato.E a conti fatti potrebbe essere il modo migliore per vincerla .

  3. Credo che faranno la stessa partita di monza… io l’ho vista e fanno quest lanci in mezzo ai due centrali per mettere in difficoltà le difese alte come la nostra quindi chi giocherà li in mezzo deve andare a mille…Nikolau…Casale e Romagnoli se la dovrebbero rivedere…un po’ come l’azione che ha portato al rigore della spal…per il resto è una squadra che perde poco… quindi lotta…ma prende tanti gol… solo Entella e Pescara ne hanno presi di più…quindi andiamo con calma e vediamo di vincere di corto muso….

  4. Un punto non è da disdegnare, come non lo era prima di Cittadella, Lecce, Monza e Ferrara, poi però ci siamo mangiati le mani per quel che poteva essere e non è stato. Questo per dire che per noi, probabilmente, non sarà una passeggiata, ma nemmeno per loro.

  5. Domani sarà la seconda sconfitta..ancora non lo avete capito!! Non vogliono l empoli in testa..deve andare fuori ai playoff …domani si perde

    • La sconfitta ci può stare, è la classica partita trappola. Ma per boicottare la promozione ci vuole ancora molto. Tre rigori contro in una settimana e chi è venuto a prenderci? Nessuno. Poi malauguratamente andiamo ai play off abbiamo tutto da perdere, ma il passato insegna che quando il destino era la promozione non abbiamo mancato l’appuntamento.

  6. Domani bisogna dimenticarsi degli arbitraggi avuti,bisogna pensare al Pisa che è in forma smagliante, l’ho vista a Monza, e in contropiede sono stati micidiali, occhio domani a non sbilanciarsi troppo specie nel primo tempo, nel secondo quando calano vediamo se si può vincere, ma sarà una battaglia dura,è troppo tempo che non perdiamo, la cabala è contro di noi, speriamo bene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here