Presentazione Fiamozzi e Tutino

Sono stati presentati alla stampa quest’oggi altri due nuovi acquisti del mercato di gennaio.

Riccardo Fiamozzi e Gennaro Tutino hanno risposto alle domande dei giornalisti locali esternando le prime sensazioni da calciatori dell’Empoli. Il servizio è a cura di Alessio Cocchi ed è fruibile in HD.

15 Commenti

  1. Si benevenuti, mi piace anche questa Italianizzazione della squadra, gente che conosce la B abbastanza recentemente e in età giusta e con voglia di riscattare i primi mesi vissuti ai margini a Lecce e Verona

  2. Sono mentalmente leggeri, cosa positiva: dovranno portare entusiasmo anche a quelli presenti da inizio stagione e che sono un pò depressi. Credo che i nuovi dovranno fare essenzialmente questo portando anche maggiore concorrenza.

  3. Non giriamo tanto intorno all’argomento: a figurine siamo i più forti di tutti dopo (forse) il Benevento. Ma a figurine all’Inter di Moratti gli c’è voluto diec’anni x vincere.
    L’impressione è che siano bravi ragazzi, umili ma determinati. Ora la parola passa al campo: siamo i migliori solo a figurine Panini oppure trasformeremo in campo il presente in un futuro glorioso. Io non lo so e penso a salvarmi. Ma che bella sarebbe la remuntada! E infondo un po’ ci credo, se no che tifosi siamo??

    • “Diec’anni per vincere”, più la Juve in B e tutte le altre pretendenti allo scudetto penalizzate… figurati che l’Empoli, in quella situazione, è pure arrivato in UEFA!!!
      Quindi: buttiamo le figurine, e mettiamoci sudore e cuore per la salvezza.
      La lega Pro sarebbe un dramma.
      La B un mezzo dramma (vista La Rosa) ma avremmo la possibilità di giocare ancora per la A l’anno prossimo

  4. Molto fiducioso anche io ….ADESSO. Remuntada sara’…punti preziosi a Stabia e dopo DECOLLO…FORZA RAGAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  5. Io mi auguro che portino una ventata di ottimismo, positività che contagi chi rimarrà della squadra costruita in estate e che contribuisca a portare 3 cose:

    Salvezza tranquilla
    Costruire un minimo di ossatura titolare per l’anno prossimo (parlo di 5/6 giocatori minimo affidabili)
    Avere qualche soddisfazione nelle partite a cui teniamo di più (derby ovviamente)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.