l’Empoli comunica che a seguito del ciclo di tamponi effettuati sul gruppo squadra nella giornata di ieri (a 48 ore dalla gara, come previsto dal protocollo federale) sono stati riscontrati alcuni casi di positività al Covid-19. I casi, asintomatici, sono stati prontamente isolati secondo le direttive federali e ministeriali, con la società azzurra che ha prontamente avvisato le autorità sanitarie competenti.

La società rende poi noto che la seduta di allenamento in programma questa mattina non si terrà. In ossequio alla normativa e al protocollo, in accordo con le autorità sanitarie, il gruppo squadra è stato posto in isolamento fiduciario ed è stato sottoposto ad un ulteriore ciclo di tamponi.

Nel primo pomeriggio capiremo meglio la situazione anche in relazione alla gara di domani ed a chi, vi prenderà eventualmente parte. Al momento non sono noti i nomi dei soggetti positivi asintomatici.

22 Commenti

  1. Non spariamo castronerie…..ci sono mille modi per contrarre il virus, in primis in ambito domestico a causa del contatto stretto con familiari (i giocatori hanno delle famiglie, non è che vivono in delle cappe di vetro)

  2. Speriamo innanzitutto che le forme siano lievi.
    La situazione globale è difficile, pensare che siamo solo a novembre e c’è da passare l’inverno, mi vengono i brividi.
    Peccato perché ora l’Empoli era una macchina quasi perfetta, ma era inimmaginabile che non sarebbe arrivato anche da noi.

  3. Una cosa che c’era da aspettarsi … però c’è da chiedersi come mai anche se colpiti dal virus i giocatori, almeno a quanto ne sò, risultano essere in toto solo Asintomatici e senza problemi respiratori o condizionamenti vari (altrimenti non potrebbero rientrare dopo 10/15 giorni e correre a perdifiato … comunque bene che vada così) Solo fortuna o magari chi fa sport ed è giovane ed in salute, seppur contagiato, non ne risente per niente almeno in grandissima percentuale? Quello che mi chiedo … visto le disposizioni che erano state date a che serve entrare in campo con le mascherine, toglierle perchè giocare al calcio con le mascherine sarebbe impossibile e poi però se fai un goal tutti vanno ad abbracciarsi seppur sarebbe proibito! Almeno quello andrebbe evitato! … La situazione comunque non è per niente bella e vale per tutte le squadre e se questo virus non torna il più presto ai minimi termini anche arrivando a disputare per intero il campionato … non sarà mai un campionato giocato in maniera regolare e poco conta avere una rosa ampia (valido per tutti i club) perchè alla fine ci son giocatori difficilmente sostituibili!

    • Quello che dici non è del tutto vero. Ti faccio un esempio: Zielinsky. Spacciato per asintomatico quando in realtà (per stessa ammissione della sua compagna convivente) ha manifestato sintomi tutt’altro che leggeri. Poi è chiaro, stiamo parlando di ragazzi in prevalenza con un’età compresa tra i 20 e i 35 anni, che svolgono attività sportiva a livello agonistico, con una capacità polmonare importante, quindi non rientranti nelle categorie cosiddette “fragili” o “deboli”. Ma, ripeto, che siano tutti asintomatici non corrisponde alla realtà.

      • Avevo scritto a quanto ne sò … quindi te che ne sai di più giustamente lo hai specificato … come anche ho detto che magari chi fa sport ed è giovane ed in salute, seppur contagiato, non ne risente in grandissima percentuale. Il punto, sportivamente parlando naturalmente è un altro … continuando così, cioè con tutti questi positivi non vedo come sarà possibile pensare di arrivare a disputare un campionato dove vincerà il più forte … forse solo … il più fortunato. Perchè ripeto … tutti i giocatori sono importanti, ma non tutti hanno lo stesso peso specifico … in campo!

  4. I giocatori vengono posti a controlli continui e le positività vengono intercettate immediatamente o quasi immediatamente e chiaramente essendo giovani e in salute la vivano in gran parte da asintomatici o con pochi sintomi (stile influenza), ma spesso viene presentata alla stampa la prima diagnosi in cui parlano di asintomaticità, ma poi alcuni nei giorni a seguire i sintomi (seppur lievi o moderati) li manifestano e a livello di media resta solo la prima squadra.
    Questo vale anche in generale per persone abbastanza giovani.

    Ciò detto bisogna sacrificare la Coppa Italia domani, andare anche con primavera e pochi della prima squadra e cercare di salvaguardare e tenere più possibile isolato il gruppo dei titolari, perché un conto è allenarsi ed un conto è affrontare un viaggio tutti insieme verso Benevento e convivere tanto tempo.

    Guardate a quello che è successo alla Reggiana. l’Affrontare un doppio viaggio di andata e ritorno di 10 ore totali ha enfatizzato il problema.

  5. Bè ma la maggior parte sono perfettamente asintomatici o/e con pochissimi sintomi che gli permetterebbero di giocare anche il giorno dopo. Chiaro che però essendo positivi non possono farlo e rimanere in quarantena sperando che poi il tampone risulti negativo al più presto. Anche io penso che se continua così il campionato, anche se portato in fondo, potrebbe premiare solo le squadre che avranno meno problemi con il Covid. Prendiamo il caso della Reggiana che ha 27 positivi , per evitare lo 0-3 e il punto di penalizzazione (soprattutto quello) sabato giocherà con la primavera. Ma che cavolo di campionato puó venir fuori da questa situazione. Intanto oggi non ti alleni e poi ci sarà da vedere chi è quanti saranno i giocatori positivi. Speriamo che siano pochissimi.

  6. I titolari non andrebbero nemmeno fatti partire per Benevento, occorre preservare il più possibile per il campionato, la primavera giocherà il 2 novembre la prima partita di campionato, occorre attingerne parecchi per Benevento (è brutto dirlo cosi, in fondo sono ragazzi e non pedine da fantacalcio).

    Bisogna preservare soprattutto i portieri poiché sono gli unici indispensabili.

  7. Certo 27 positivi a Reggio, onestamente viene da pensare anche che forse qualcosa non ha funzionato e che il protocollo non è stato seguito correttamente.
    Posso capire 2-3, ma 27….

  8. Empoli FC rende noto che i tamponi di controllo effettuati questa mattina sul gruppo squadra hanno dato tutti esito negativo.

    La squadra è partita per Benevento, dove domani giocherà la sfida di Coppa Italia valida per il terzo turno eliminatorio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here