L’Empoli si accinge a giocare il suo quattordicesimo campionato di serie A, ed un mese fa ha trovato la sua settima promozione dalla B al massimo campionato. Ma questa promozione, questa settima volta, ha qualcosa di diverso rispetto alle sei precedenti.

Infatti per la prima volta l’Empoli non avrà sulla propria panchina l’allenatore che ha portato la squadra a misurarsi con le grandi del calcio italiano. Non era mai successe nelle sei precedenti volte. Una nuovo prima volta che si va a scrivere sul grande libro dei 100 anni azzurri, una prima volta tutt’altro che aspettata e che in qualche modo porta con se un carico di amarezza.

Gaetano Salvemini, Luciano Spalletti, Silvio Baldini, Mario Somma, Maurizio Sarri ed Aurelio Andreazzoli. Questi i sei tecnici precedenti ad Alessio Dionisi capaci di far vincere (anche se il primo non lo ha fatto sul campo) all’Empoli il campionato di B ed andare nell’olimpo del calcio. Tutti questi sei allenatori sono stati fermi al loro posto nel primo anno di serie A, ripartendo da dove si era finito. Soltanto due di questi, Somma ed Andreazzoli, sono stati esonerati in corso d’opera ed in queste sei storie soltanto una volta non è arrivata la salvezza.

Una prima volta di cui avremmo fatto a meno, soprattutto per tutto quel contorno che ne è venuto fuori ma chi sa che tutti i mali non vengano per nuocere…

20 Commenti

  1. Purtroppo abbiamo perso anche troppo tempo dietro il Sig. Dionisi (a cui auguro le peggiori sciagure professionali)…. spero che ci sia la possibilità di recuperare il tempo perso e spero che ci siano idee chiare…. abbiamo ancor meno margine di errore. Tutti compatti con il nuovo allenatore.

  2. Io sinceramente non capisco come facciano i piastrellai senza tifosi retti comunque da una persona capace e seria come Carnevali che reputo il miglior ds in Italia a confondersi con un elemento del genere… Mah

      • Quella che sposerà fra pochi giorni è la “seconda” moglie…
        E non è un caso…
        perchè l’augurio “corretto” che devi fargli è che la seconda si comporti come ha fatto la prima… ovvero come il marito con le squadre che allena…

  3. Se ritorna ”nonno Andreazzoli” Sarei contento per quanto ha dato a questa squadra, se così nn sarà, auguro a chi viene di lavorare con serenità e passione che questa piccola città mette a disposizione.. Ricordatevi che… Le persone passano ma l’Empoli resta!

  4. Mi farà piacere rivedere al Castellani Ciccio Caputo e Traore’. Non certo dionisi. Spero anch’io in un suo sussulto di dignità e che riporti indietro il nostro premio Del Rosso. Lo pole anche spedi’, al limite.

  5. Sta ai nostri eroi far vedere che la salvezza dell’ Empoli in serie A sarà una pura formalità… sono giovani e forti….e hanno tutto L interesse fare bene!!! In società c’è personale preparato per scegliere il nuovo mister , sempre forza Empoli!!!!

  6. Se sarà Andreazzoli il futuro mister, mi auguro che raggiunga la salvezza, anche per “vendicarsi” di quella serata di San Siro.
    E che lo dimostri con un calcio piacevole, perché salvarsi giocando al calcio è tutta altra cosa.
    Solo per questo…

  7. A me stanno dimolto antipatici i Sassuolesi dalla stagione 2012\2013 serie B. Mi pare di ricordare tra le altre cose un gol annullato regolarissimo di Ciccio Tavano.

    • Potranno essere anche antipatici, ma hanno un presidente che ha la testa sulle spalle e che si è dimostrato che si merita ampiamente di stare in serie a , per gestione delle risorse, strategie di mercato e investimenti penso sia una delle prime squadre in Europa.

  8. Nella lista degli allenatori dell’Empoli possiamo fare a meno di mettere dionisi che non si merita niente ,gli auguro le peggio cose nella sua carriera sportiva .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here