Ad un mese dalla fine della stagione, e ad un mese dall’inizio della preparazione, abbiamo scambiato alcune battute con il collega Alessandro Mariani di “Antenna 50”:

Ciao Alessandro, ben trovato. Ad un mese dalla fine del vittorioso campionato, con la promozione in A, siamo al centro di una sorta di telenovela e con un punto interrogativo sulla guida tecnica del prossimo anno. Che idea ti stai facendo della situazione legata ad Alessio Dionisi?

Di una situazione gestita malissimo da Dionisi, di una delusione cocente che sto provando per quello che si è venuto a creare. Non me l’aspettavo, credevo fosse una formalità la prosecuzione del rapporto e invece non avevo fatto i conti con l’ambizione e l’arrivismo del tecnico. Non è uguale all’anno scorso quando era al Venezia. È simile, ma non uguale. Perché l’anno scorso almeno disse chiaramente che voleva l’Empoli, ci mise la faccia. Quest’anno no, è sparito dai radar. Siamo stati tra i primi a conoscere il proprio destino, siamo tra gli ultimi a programmare la prossima stagione. Tempo perso“.

La sensazione, ma potremmo dire tranquillamente la certezza, è che Dionisi rappresenti però la prima scelta di Monteboro e che la società farà il possibile per ripartire con lui…

La società crede molto in lui, ci ha sempre creduto molto e a ragione perché è il miglior allenatore emergente del panorama calcistico italiano. Ma qua non stiamo parlando di aspetti tecnici; il nodo è il comportamento, i modi con i quali si è mosso e si sta muovendo il tecnico. La società faccia quello che ritiene opportuno fare, a lei spettano le scelte, ma è del tutto evidente che non sarà come prima. Il rapporto con buona parte della piazza si è incrinato, basti leggere i tanti commenti dei tifosi in questi ultimi giorni. In molti hanno vissuto questo empasse come un tradimento. È vero che lui non ha mai detto pubblicamente di volersene andare, ma è altrettanto vero che non ha detto il contrario nonostante la ridda di voci che si è scatenata nell’ultimo periodo. Se fosse stato tutto falso sarebbe stato opportuno intervenire per mettere un freno a queste voci vista anche la rabbia che stava montando tra i tifosi azzurri. E invece silenzio. Il più assoluto silenzio che non ha fatto altro che avvalorare la tesi che lo vorrebbe lontano da Empoli. Io non discuto l’eventuale desiderio di andare via per una società più forte o per soldi che sarebbe legittimo, discuto il metodo. Non è possibile trovarsi in questo stato dopo oltre un mese dalla promozione“.

Non dovesse essere Dionisi ti sei fatto un’ idea di chi possa essere il successore e chi magari piacerebbe a te…

Non lo so, proprio non lo so perché sono rimasto spiazzato. Sono stato tra i primi a benedire l’ingaggio di Dionisi la scorsa estate, contentissimo del risultato ottenuto e davvero non avrei mai creduto di pensare ad un nuovo allenatore. Non ci sono figure che mi fanno impazzire in giro, forse la soluzione Andreazzoli potrebbe essere la più congeniale. Anche in coppia con De Rossi com’è stato ipotizzato da qualcuno“.

Mercato ovviamente fermo al palo in assenza della certezza sull’allenatore. Ti chiedo quanti elementi dell’attuale rosa ritieni pronti per la serie A e quale il reparto dove mettere mano in maniera più importante?

Secondo me la rosa ha una buona base di partenza ma molto dipenderà dal parere di quello che sarà l’allenatore. Chiunque sarà, però, mi pare evidente che il reparto sul quale concentrare le maggiori attenzioni sia quello della difesa. In Serie A bisogna rinforzare gli ormeggi e mettere dentro esperienza e personalità. A centrocampo non credo ci siano da fare interventi massicci mentre davanti qualcosa manca“.

Hai qualche indiscrezione rispetto ai (pochi) nomi già fatti in ottica Empoli?

No, nessuna. Mi auguro solo che la società qualcosa abbia smosso in questo assordante silenzio“.

Che campionato ti aspetti?

Per l’Empoli un campionato chiaramente di sofferenza, in generale sono curioso perché non ricordo un così elevato numero di panchine cambiate. Sarà un campionato avvincente“.

Da uomo di informazione e di televisione ti chiedo, per chiudere, cosa pensi del passaggio totale della serie A su Dazn…

Una svolta epocale, il calcio che passa a una piattaforma web. Ma siamo in libero mercato e poteva capitare una cosa del genere. A me non fa fare salti di gioia la cosa perché non mi pare che in Italia godiamo di eccellenze in fatto di connessioni di rete, anzi… Mi piace ancora meno il discorso delle 10 partite in 10 orari diversi. È un’ulteriore spallata al movimento calcio secondo me. E meno male che dicevano che il calcio è del popolo… No, il calcio è prigioniero dei soldi, del bisogno sempre più crescente di generare introiti, ma io vedo tanta gente stufa di questo calcio. E se la gente si stufa il calcio muore“.

63 Commenti

  1. Perfettamente d’accordo su tutto ….. e aggiungo, l’entusiasmo della promozione è completamente svanito….. stagione in tremenda salita …. non c’era proprio bisogno di questo tira e molla….

  2. “Io non discuto l’eventuale desiderio di andare via per una società più forte o per soldi che sarebbe legittimo, discuto il metodo”
    Esattamente così.

  3. Da tifoso Doriano io non capisco Dionisi:
    noi siamo una societa’ completamente allo sbando, che sara’ polverizzata in sede di mercato (dichiarazioni esplicite di quello squallido personaggio che nemmeno nomino…) e lui da noi non guadagnerebbe cifre folli.
    Lo stesso ragionamento hanno fatto Ranieri,Italiano,Zanetti e stanno facendo Osti e Pecini, i ns. principali dirigenti.
    Spero che Dionisi resti da voi, perche’ temo da noi si brucerebbe ed inoltre vi metterebbe nei guai, facendovi ricominciare da capo in netto ritardo.
    In bocca al lupo per la vs. simpatica squadra.
    Saluti Blucerchiati

  4. Nell’ottica delle cose belle, fatte bene che hanno funzionato…ma perchè Marinai non torna con la sua rubrica qui su PE??? Per quanto riguarda i concetti credono siano tutti ampiamente condivisibili. parole misurate ma che arrivano e che fanno la fotografia di cio’ che penso anche io

  5. Ha riassunto quello che pensiamo quasi tutti. L’allenatore è libero di fare quello che ritiene più opportuno per la sua carriera o la sua vita privata e professionale. Lo avrebbe dovuto fare nel rispetto della società che comunque gli ha dato un’opportunità. Non si discute su cosa lo spinga a fare una cosa del genere ma sui modi ed i tempi che ha scelto per portare avanti questo braccio di ferro con la società.
    La speranza e che tutto finisca quanto prima e che da metà di questa settimana si possa iniziare a discutere della stagione che verrà, con un nuovo allenatore in panchina. Per quanto mi riguarda il rapporto è irrimediabilmente compromesso.

  6. Disamina perfetta, non posso che essere d’accordo e preoccupato, sportivamente parlando da tifoso, per questo tempo perso

  7. Un ringraziamento a Pianeta Empoli che ci dà modo di informare che siamo in tanti che non vogliamo assolutamente vedere più Dionisi sulla ns. prestigiosa panchina!

  8. …..ovvia, anche il Marinai, che qui dentro molti rispettano, condanna il modo, non il perché, cosa che, tra l’altro, in molti hanno tenuto a sottolineare. Vediamo ora, quante staranno, quelli che: “vorrei vedere voi se vi offrissero un lavoro più remunerato…”, avanti, dai😄😄😄

  9. Contento che anche Marinai veda con favore l’accoppiata De Rossi – Andreazzoli. Io, da du’ giorni, un penso a artro.

  10. Concordo a pieno su tutto!

    Personalmente, credo che Alessio possa pure avere le sue ragioni, sia dal punto di vista economico (per quanto è vero che “siamo l’Empoli”, potevamo forse comunque tentare di offrire un rinnovo più sostanzioso, visto cosa c’è in giro al momento), che dal punto di vista tecnico (se l’idea della società è quella di dare continuità assoluta alla squadra vista quest’anno senza adeguati rinforzi, la vedo mooooolto male..).

    Tuttavia, viste queste ed altre eventuali ragioni che può aver avuto il mister nel rivalutare i suoi rapporti con l’Empoli, Il suo silenzio si sta facendo fin troppo assordante a questi punti!

  11. Grande Marinai,sono d’accordo con tutto quello che ha detto, tranne che su Andreazzoli, che non deve tornare a Empoli per nessun motivo, si comportò a suo tempo in modo similare a Dionisi, quindi vada in bici e faccia il nonno, per De Rossi ho l’impressione che sia un secondo Muzzi, quindi un bluff totale,

        • Di cosa di è macchiato il nonno ancora non si è capito.
          E poi, sta storia del continuare a dire “pensi ad andare in bicicletta”, detta in modo dispregiativo verso uno sport meraviglioso, a me non piace per niente.
          Sopratutto quando si parla di uno sport che quanto a sacrificio, passione e rinunce non è certo secondo al Calcio…
          Anzi…

  12. Per me il nonno si è comportato bene, è andato via in accordo con Corsi. Comunque l’importante ora è che non resti Dionisi ! BASTA DIONISI ! VIA DIONISI ! Non lo vogliono più a Genova ? Ormai no ! Via ! Via Via !

    • …..ciao Gandalf, da grande promotore, a suo tempo, ed estimatore dell’allenatore, cosa ne pensi di quest’atteggiamento??

      • Non mi pronuncio fino al termine di questa farsa. Io sono estimatore dal punto di vista tecnico, quanto alla persona non mi riguarda, non faccio il prete o l’inquisitore, da tifoso sono basito

    • ….sinceramente, non ho mai apprezzato queste investiture per diritto di appartenenza, per una fissa tutta mia (appunto, fissa, non verità fondata) ho sempre pensato/preferito che in panchina sedesse uno con già un tot danni d’esperienza tra A e B. Ammetto anche che non seguo/non ho seguito la primavera (se non i risultati), quindi non ho la più pallida idea di come faccia giocare le sue squadre Buscè, però tra primavera e A e B c’è un po’ e via. Boh….

  13. Dionisi s’è sputtan.ato..e anche mal consigliato…Bastava una dichiarazione, invece ogni secondo che passa trincerato nel suo silenzio, aggravando di più la sua situazione soprattutto nel caso in cui alla fine debba rimanere…

  14. Quella di volere Andreazzoli-De Rossi è il pensiero di una parte della tifoseria, io sono per una soluzione Venturato, sia tecnicamente (perchè gioca anche sull’avversario) e poi perchè in troppi si sono dimenticati il silenzio di Andreazzoli verso la piazza appena retrocessi dopo Milano, a me risulta che il Corsi voleva confermarlo, anche Bucchi in sede di presentazione confermò questo, ma che lui preferi le lusinghe del Genoa. Scelta professionale condivisibile e a me risulta che non aveva entusiasmo nè fiducia nella dirigenza per restare 2 anni fa, bastava dirlo alla piazza che lo osannava.
    Allora con una retrocessione fresca la maggior parte dei tifosi si schierò più dalla parte del nonno, anche in polemica con la dirigenza, quest’anno con la promozione in tasca quasi tutti si schierano pro-dirigenza. Un pò di coerenza di vorrebbe.

    Sull’articolo del Marinai sono d’accordo al 90% in realtà a me non iruslta una dichiarazione di Dionisi nella quale dichiarava di volere l’Empoli, lui fu più categorico e caustico con il Venezia (mandando il procuratore) che non voleva proseguire, ma ovviamente non poteva sbilanciarsi con dichiarazioni pr Empoli, potrebbe anche aver fatto esattamente uguale ed aver già comunicato da tempo alla dirigenza di voler andare, chissà. Quindi da parte dei tifosi facevano finta di nulla sui metodi l’anno scorso (perchè veniva da noi) ci vorrebbe un pò di coerenza.

  15. Busce’ lo vedo nel 2023. In genere il primo anno ci salviamo ( e qui mi tocco anch’io.. 😜). Poi quando ripartirà il ciclo lo vedo bene, in caso contrario si rischia il Martusc.. 2.

  16. Andrea78 non è questione di coerenza, si può schierarsi una volta dalla parte della società e una volta contro a seconda delle circostanze. Dopo la retrocessione è vero come dici te che la società voleva confermare il nonno, fu lui che disse no. In quel caso possiamo anche comprendere, eravamo comunque retrocessi, e in più lo avevano esonerato, ti capita il genoa contro la serie B può starci che dica di no. Ci pensò una settimana dalla retrocessione, può starci anche come tempi di risposta. Dionisi no, un mese di tempo e non siamo a niente, sta col piede in 2 scarpe (perchè se comunque salta la samp lui allora vuole rimanere) . In più serie a con serie a e la Samp è poco più di noi, non è la stessa cosa del nonno

  17. …poi tornò Dionisi, fece due dichiarazioni parac…. , ci si salvò, e vissero tutti felici e contenti.

    Ps: non sono comunque assolutamente a favore di quanto sta facendo il giovane D.

  18. “la sensazione, la certezza, è che Dionisi rappresenti la prima scelta di Monteboro e che si farà il possibile per ripartire con lui…” per me non ci si è capito niente !!!!

  19. E il figliol prodigo tornò alla base e tutto finì
    a tarallucci e vino. Mi spiace ma sul lato prettamente morale per me può andare a spigare. Con che faccia ti ripresenti davanti ai tuoi (ex) tifosi, con quali parole giustifichi il tutto? E tu pr e side n te non ti senti tradito come uomo? Dammi retta, fai in modo che il nuovo allenatore porti in prima squadra quei 3 o 4 bravissimi giocatori della primavera che andranno a rinforzare la panchina e così risparmi l’ingaggio di giocatori di cui si può fare anche a meno. Ecco che a quel punto pagare l’esonero del vecchio mister costerebbe meno di un etto di salame. Se poi va alla Samp meglio, ma potrebbe essere una mission impossible, perché c’è una penale che nessuno pagherà.

  20. Quello che molti non hanno capito è che dionisi non sarà mai più un allenatore dell empoli e che la società sta cercando giustamente di ricevere un indennizzo dalla samp, cosa che non avrà perché il viperetta è con le pezze al culo, detto questo, spero che davvero ci sia un ritorno di nonno Aurelio, magari con de rossi!

  21. Saluto innanzitutto Alviero 71 tifoso di una squadra dai colori stupendi con una tifoseria a dir poco magnifica e correttissima.
    Restando in famiglia però io mi dico veramente preoccupato non solo per la questione Dionisi (che x me la società doveva comunque gestire in modo diverso) ma pure x il discorso stadio x il quale è stata tirata fuori la storia della vendita su valutazione dell’agenzia delle entrate non prima della metà del prox anno!!! E nessuno ne fa parola, società in primis e intanto è sparita pure la scritta EMPOLI l’unica cosa decente che c’era … Mah… Speriamo bene!!

  22. Dato per certo che Dionisi non sarà il prossimo allenatore, chi vorresti sulla ns panchina?
    1 Donadoni che penso inarrivabile;
    2 Nonno Aurelio con il quale nonostante la retrocessione abbiamo probabilmente visto il calcio migliore;
    3 Venturato forse un calcio bellissimo ma con grandi risultati con piccoli investimenti.

    Votate il Vs preferito…..

  23. Dionisi ormai ha creato una situazuone non più ricucibile. Peccato….
    Io per il sostituto ho un idea controcorrente: perché non STRAMACCIONI.
    Ha esperienza in serie A , ha allenato vincendo squadre giovani di età e ha voglia di rivincità.
    Potrebbe essere utile qua a Empoli.
    E non credo che vorrebbe un capitale come stipendio . Ancor meno credo che non gli andrebbe bene come opportunità per lui….
    A me nonno Aurelio o Venturato.non mi convincono…..

  24. In tutto questo buonismo post promozione nemmeno un accenno al maggior indiziato per questa situazione…
    Colui che era stato venduto come la garanzia del matrimonio con dionisi.
    Si parlo di lui colui che è diventato innominabile perché ha raggiunto una promozione dopo aver speso patrimoni inaccessibili a tutti prima di lui.
    Una rondine non fa primavera, la gestione di Dionisi è l’ennesima patacca di questo freno a mano che siamo costretti a mantenere.
    L’amiatino sarà stato anche furbo ma da qualche parte sicuramente c’è stato un ingenuo cronico.
    Capisco l’indignazione verso colui che il maggior responsabile ma arrivare all’8 giugno senza sapere chi è l’allenatore è roba da matti.
    Difficile pensare ad un futuro roseo.
    Solo il buon andreazzoli con il suo carisma può togliere le castagne dal fuoco e se arriva in coppia cn de rossi si fa bingo e ci si può dimenticare di questo sopravvalutato personaggio.

  25. Via via via…..fai una cosa pres….ma strappagli il contratto nel muso e mandalo via….per innseguire un milione di buonuscita…state perdendo in concentrazione tutti…. Un milione si ritrova…il tempo no….chiamalo a Monteboro e fargli trovare la risoluzione del contratto….sai che stupore senza nessuna penale ne niente…. Solo indifferenza….nessuno di voi in società merita un trattamento simile….vi rendete conto che questo non si fa trovare non parla manda i suoi agenti… e allora oer questi fenomeni….ci vuole indifferenza…farli sentire niente…. Quindi lascialo andare concentrati sul sostituto per me Busce’ e andiamo avanti

  26. Dionisi andrebbe preso a pedate nel culo…vaivaivaia con qui naso che pare un cane a cacare…. avrei voglia di sputargli in faccia a questo amiatino ridicolo. Parlando di allenatore abbiamo bisogno di gente motivata e vogliosa che abbia Empoli e i colori azzurri nel cuore. Per questo penso a Busce, anche se non ha esperienza, a Mazzarri o a Montella. Il ritorno di Andreazzoli con De Rossi da una parte mi intriga ma dall altra nutro forti dubbi. Adesso l importante e’ costruire la squadr riacquistando le motivazioni e l entusiasmo che il nasone di Piancastagnaio ci ha tolto. maledetto

  27. Dionisi andrebbe preso a pedate nel cul…vaivaivaia con qui naso che pare un cane a cacar…. avrei voglia di sputargli in faccia a questo amiatino ridicolo. Parlando di allenatore abbiamo bisogno di gente motivata e vogliosa che abbia Empoli e i colori azzurri nel cuore. Per questo penso a Busce, anche se non ha esperienza, a Mazzarri o a Montella. Il ritorno di Andreazzoli con De Rossi da una parte mi intriga ma dall altra nutro forti dubbi. Adesso l importante e’ costruire la squadr riacquistando le motivazioni e l entusiasmo che il nasone di Piancastagnaio ci ha tolto. maledetto

  28. Ragazzi però si pole anche sta un po’ attenti, alle parole che usiamo eh….
    Si sta parlando di calcio, cavolo. Di 22 omini in mutande che corrono dietro una zucca….Lasciamo le maledizioni per cose più importanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here