Queste le parole del tecnico azzurro a fine gara dopo il pareggio contro il Cittadella al “Castellani” . Ricordiamo che – per le norme anti Covid – le interviste vengono effettuate dall’Ufficio Stampa (vietata la presenza ai giornalisti nel dopo gara) con le domande inviate dai giornalisti locali:

Mister Dionisi dopo Empoli-Cittadella 1-1

35 Commenti

  1. Un buon allenatore. Non un grande, allenatore. Incide poco sui pochi difetti cronici della squadra. Troppi pareggi casalinghi, troppi gol presi, cambi non sempre azzeccati e tempestivi.

    • Claudio ma devi teneri in mente chi ha in squadra. Se la mantia sbaglia gol fatti, ma che deve fare l’allenatore?

      • Claudio anche io boccio il tuo commento. L’allenatore è molto bravo. E può diventare un grande allenatore. Molto dipenderà dalla sua crescita. Ha creato o rigenerato un gruppo facendo vedere per larghi tratti del campionato un Empoli bellissimo.
        Sbaglia molto sui cambi, a volte la formazione iniziale. Ma tutto ciò perché tiene 25 giocatori sulla breccia.
        Manca un po’ di esperienza. Ma quanti anni ha?

  2. Sta facendo un ottimo lavoro e i giudizi complessivi bisogna darli a fine campionato! Non dimentichiamoci che senza errori arbitrali saremmo stati più avanti in classifica

      • Anche Terzic è in prestito (e non dalla juventus), ma ha giocato diverse partite al posto di Parisi che è nostro.

        Per me Matos è più forte di Olivieri ed è più utile di La Mantia accanto a Mancuso.

        • Ma per favore!!!! Molte prestazioni di Matos sono state incolore o forse non avete visto le partite e ne avete sentito solo parlare. In alcune situazioni, ma solo in alcune, la sua è stata una buona prestazione. Al posto di Dionisi molti di quelli che col sennò di poi gridano al mancato inserimento di Matos, si sarebbero comportati allo stesso modo. Avrebbero mandato in campo La Mantia con i suoi 8 gol e con la sua storia. È ovvio che oggi sia sotto osservazione. Già da due match non parte titolare. Ma non possiamo rinunciare a lui quando mancano ancora 11 partite

  3. Dionisi ha dato un grande gioco all’empoli, ma il materiale umano e’ buono ma non eccelso. Con meta’ dei giocatori dell’anno scorso (sierralta frattesi, henderson, tutino, ciciretti, etc) ora si era a programmare la serie A. Andiamo avanti fiduciosi, coscienti che la squadra sta andando oltre le sue capacita’

    • Ma vogliamo finirla di dire sempre le stesse sciocchezze? Ma che hanno fatto i vari Tutino, Ciciretti, Frattesi e compagnia nelle squadre dove sono andati. Hanno ucciso il campionato? Sono tutti sotto di noi. E poi finiamola di dire che i nostri risultati sono al di sopra di quello che valiamo. Delle due una: o non è vero che gli arbitri ci hanno maltrattato o inostri punti in classifica sono al di sotto di quello che valiamo.

      • La stessa cosa la possiamo dure per mancuso, la mantia, bandinelli, etv. L’anno scorso avevi uno squadrone ma hanno messo dentro bucchi e muzzi. Al di la’ degli errori arbitrali, bastava che la mantia avesse messo dentro 2 gol fatti fra ferrara, venezia e cittadella e si era in A. Dionisi sta facendo grandi cose, ma non ha un caputo. Ha rigenerato bandinelli, stulac, nikolau, etc., ma davanti segnano poco per quello che si crea. Va bene essere tifosi, ma bisogna essere anche realisti. Ttt quello che verra’ sara’ di guadagnato. Se il lecce e la spal avessero avuto dionisi, ora erano in A

        • Bravo Krakow ma tanto con certa gente è inutile, non ti sprecare a spiegare, non è solo questione di competenza calcistica ma di mancanza di logica … vaglielo a speigare che Tutino chiuderà a 15-16 gol e soprattutto a caratteristiche che ci mancano e che Frattesi vale 3 volte Ricci e infatti tra un paio di anni sarà titolarissimo in A e sopratutto questo allenatore lo avrebbe fatto maturare sul piano tattico

          • Questo macabro gusto nel distruggere a tutti i costi un classe 2001 (compie 20 anni! venti!) solo per andare contro il presidente fa veramente ribrezzo.
            Ma tanto con certa gente è inutile, non ti sprecare a spiegare.

  4. Ma qualche domanda un po’ più “incisiva”? Le fanno a Conte, a Mouriño, a Guardiola, si possono fare anche a Dionisi, no?

      • Può darsi. Secondo me, a parte la clamorosa occasione di La Mantia, abbiamo pagato la stanchezza del centrocampo e i cambi non azzeccati, di nuovo, dell’allenatore. Poi, se nel primo tempo ti davano il gol di Mancuso o invece del palo segmavi, ora avremmo tutti fatto altri commenti

  5. …..Monza all’andata, e oggi, sono le due uniche gare dove gli avversari meritavano qualcosa in più. Detto questo, io sono strafiero di questo gruppo che non perde da 20 e passa gare, e questo dato, secondo me, viene troppo sottaciuto.

  6. …. i cambi Mister, i cambi ….. siamo sempre alle solite …. oggi meglio senza pubblico, altrimenti La Mantia non potevi non fischiarlo …. è un giocatore con un solo fondamentale e non hai il gioco per fargli fare la cosa che sa fare bene …. se poi è stato messo perchè senza Bajrami e con Moreo cambi gioco …. beh allora metti i terzini a crossare come forsennati …. peccato aver perso un altro set point ….

  7. Io la vedo diversa , non mi piace pareggiare, ma se non perdi mai , alla fine il mister ha ragione, l’importante e non cambiare idea se dovesse perdene due di fila.

  8. Mettiamoci in testa che per vari motivi (arbitri,gol sbagliati,gol presi evitabili) questa squadra non sarà mai in grado di ammazzare il campionato..quindi teniamoci stretto quello che di buono hanno fatto questi ragazzi(tantissimo) e cerchiamo a questo punto tutti insieme di aiutare questo ciclista in fuga a raggiungere il traguardo senza essere ripreso!

  9. Non bisogna illudersi che le prossime partite siano facili perché più si avvicina la fine del campionato e più le difficoltà aumenteranno. Ogni squadra cercherà di raggiungere il proprio obiettivo, almeno finché i punti non diranno il contrario. Oggi però non mi immaginavo la conferma della squadra schierata a Reggio, pensavo che si desse spazio almeno a Matos, Crociata e Sabelli. Il Cittadella è partito con 6 nuovi giocatori, ma nonostante questo nel primo tempo se ne avessero beccati almeno due di goal mi sembra che non ci debba essere discussione. La Mantia sta davvero facendo di tutto per non buttarla dentro e certi errori purtroppo sono errori che incominciano a costare punti preziosissimi, quasi quanto ci son costati gli orrori arbitrali. E devo dire che se parti con l’idea Mancuso-Olivieri se ne sostituisci uno dei due lo devi fare con Matos. Bene l’impatto di Moreo e bellissima l’azione da cui è scaturito il suo assist, peró credo che se esce un giocatore di qualità come Bajrami sarebbe più logico sostituirlo con chi ha caratteristiche più o meno simili. In ogni caso stavamo soffrendo a centrocampo e sia Crociata (e non è stato fatto) che Ricci andavano inseriti molto prima. Poi per carità l’occasione più grossa per vincere l’abbiamo avuta noi, ma il timore di perdere l’ho avuto più di una volta. Da sottolineare che oggi l’arbitro ci ha permesso di giocare in 11 tutta la partita perché il fallo di Olivieri era da espulsione senza se e senza ma.

    • La penso come te…. ha sbagliato i tempi e i cambi…..partendo dal presupposto che io sono come il Mister…squadra che vince non si cambia…ma oggi abbiamo accusato la stanchezza forse anche mentale e ti dico la verità…con gli stadi vuoti… oggi ho anche sentito meno il mister di altre volte…ma la stanchezza mentale secondo me l’abbiamo accusata per la prima volta credo in questo campionato al gol subito… cioè i restanti 25 minuti sono stati di confusione pura….cosa non da Empoli e non da Dionisi… questo mi sarebbe piaciuto chiedere al mister….come mai altre volte e sono state parecchie siamo andati sotto oppure ci hanno raggiunto e in quelle occasioni ci siamo messi….per esempio come a Pisa a giocare con intelligenza e alla fine siamo arrivati al risultato…oggi negli ultimi 25 minuti sembravamo della gente a capo basso a frullare per il campo in balia di iniziative personali…. e onestamente con le persone più talentuose nel farlo….già sostituite oppure non entrate….ci sta adesso una bella settimana di allenamento…e ricaricare un po’che mi sento anche il rientro di Bandinelli vicino….

  10. Devo dire che quando ti gira male, la palla non entra, scelta sbagliata di La Mantia , che non calcia di sinistro, però la palla presa sporca poteva entrare ,poi su Brignoli per favore prima riguardatevi almeno due o tre volte il gol del Cittadella , se usciva di sicuro sbatteva su uno dei nostri e poteva prenderlo uguale il gol a quel punto era da massacrare, su Olivieri se il piede va sul viso lo apre in due, se capitava il contrario si diceva che era un assassino…

  11. Per me Brignoli ha le sue colpe; certamente non poteva intervenire sul primo colpo di testa, e nemmeno sul secondo, ma sul terzo ci doveva essere a tutti i costi e cercare di respingere con i pugni, anche a costo di lasciare libera la porta; mi domando cosa aspettava sulla linea di porta, se l’avversario la prendeva di testa, era gol sicuro, come è avvenuto. Purtroppo, come ho sempre sostenuto, non riesce mai a essere reattivo, è indeciso, carente nelle prese alte, e di conseguenza non dà mai sicurezza alla difesa. Mi spiace dirlo, ma è un portiere al di sotto della media.
    Il gol sbagliato da La Mantia, ci può stare, anche se da lui ci si aspetta più concretezza in area di rigore; quello che però da più fastidio, è stata la sua svogliataggine subito dopo il gol sbagliato.
    Il mister è troppo legato a mantenere a qualsiasi costo il modulo di partenza, anche durante la partita, ed i cambi sono sempre fatti a questo fine. Oggi purtroppo, non si è accorto che a centrocampo non reggevamo una palla, e dovevamo mettere un uomo in più; Haas, era stanco e in confusione, Stulac faceva quello che poteva fare, Zurkowskj, a parte qualche folata, non dava supporto sulla destra; togliere Olivieri andava bene, ma si doveva mettere un uomo in più a centrocampo.
    Zurkowskj, se lo vuoi far giocare, lo devi schierare in mezzo al campo, per sfruttare le sue progressioni, schierarlo sulla fascia destra è un uomo perso, troppo lento negli scambi e incapace di controllare l’uomo; in questo modulo, secondo me, può essere solo un alternativa a Bajrami, o entrare in corso di partita per far rifiatare un centrocampista.

  12. Dionisi avrà tutte le ragioni del mondo, ma quando sono in vantaggio,devo giocare in contropiede, e La Mantia non è assolutamente adatto per questo, quindi avendo Matos in panca che è uno scattista nato, metto lui non il bradipo, che per me non giocherebbe nemmeno in D, poi leva Zurkoskj che è stato sicuramente il migliore dell’Empoli, quando parte palla al piede è impressionante, come Bajramj , che dice era infortunato, mah.Poi gli faceva schifo cambiare Terzic con Parisi, che avrebbe spinto specie dopo il pari di loro, anzichè mettere Sabelli che non serviva a nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here