Torna il campionato di serie B dopo la sosta per gli impegni delle rispettive nazionali, l’Empoli domenica alle ore 21 stadio “Castellani” se la vedrà con la Cremonese. Conosciamo l’avversario che si troveranno di fronte gli azzurri: come noto è avvenuta in casa grigiorossa il cambio di guida tecnica, i 10 punti conquistati nelle prime 7 partite sono costati la panchina a Massimo Rastelli al suo posto la società ha ingaggiato Marco Baroni. Guardando alle statistiche sono 3 le vittorie conseguite, 1 pareggio e 3 battute d’arresto con all’attivo soltanto 6 reti 9 invece, quelle al passivo.

In estate è stata costruita una rosa per fare un campionato di vertice, analizziamola nel dettaglio; i portieri sono i confermati Nicola Ravaglia classe ’88, Micheal Agazzi classe ’84 e Michele Volpe ’96. In difesa sono arrivati dal Verona Matteo Bianchetti (breve parentesi in azzurro nella stagione 2014-15) e Antonio Caracciolo giocatori piuttosto esperti, rispettivamente classe ’90 e 93′, oltre a due arrivi di elementi giovani come Matteo Ravenelli dal Sassuolo e Nadir Zortea dall’Atalanta. Confermati l’italo-brasiliano Claiton, i dinamici esterni Francesco Migliore, il rumeno Vasile Mogos oltre all’esperto centrale Emanuele Terranuova. A centrocampo il classe ’95 Luca Valzania di proprietà dell’Atalanta, lo scorso anno 13 presenze e 2 gol a Frosinone. Lo svedese Gustafson dal Torino – anche lui ha giocato nel Verona- mentre dall’Ascoli il nigeriano Micheal Kinglesley, oltre a Deli svincolato dal Foggia. A questi si aggiunge l’ex Michele Castagnetti, Arini, Soddimo e il trequartista classe ’98 Boultam.

In attacco ci sono pezzi da novanta che corrispondono ai nomi di Daniel Ciofani e Fabio Ceravolo, elementi che non hanno bisogno di molte presentazioni. Dalla Lazio è arrivato Simone Palombi, lo scorso anno 8 reti in 29 presenze con la maglia del Lecce oltre al classe ’88 Piccolo, in definitiva una squadra da tenere in grande considerazione che indubbiamente è una delle grandi delusioni di questo primo scorcio di stagione.

 

3 Commenti

  1. Ma li rileggete gli articoli prima di metterli su? Caracciolo come fa a essere del 93 che avrà quasi 40 anni ? E Migliore che gioca sia a destra che a sinistra contemporaneamente?

    • Grazie della segnalazione sul terzino Francesco Migliore, riguardo a Caracciolo quello a cui ha fatto riferimento lei è Andrea classe ’81. Gioca da due stagioni nella Feralpisalò, mentre Antonio è centrocampista ma è più giovane di tredici anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.