L’allenatore della Reggina, Marco Baroni, è intervenuto in conferenza alla vigilia della sfida con l’Empoli.

L’Empoli è un’avversaria forte, allenata bene, con un organico importante che ha tecnica e velocità. Per loro parlano i numeri, hanno perso una sola volta, peraltro in situazioni particolari. Siamo soddisfatti di quello che abbiamo fatto, ma dobbiamo guardare avanti perché è un campionato pericoloso, dove tutti fanno punti. Per ottenere il risultato non dobbiamo sbagliare nulla. Battere l’Empoli? A parole è facile, loro hanno sempre recuperato i risultati, hanno continuità di rendimento, guardo a loro con grande rispetto, per fare bene ci vogliono i fatti e una partita in cui non bisogna sbagliare nulla“.

Come limitare gli azzurri?L’Empoli costruisce bene non solo a sinistra, è una squadra da record in tutti gli aspetti. Noi dobbiamo trasportare sul campo il lavoro fatto in settimana, sarà importante ritmo e aggressività. Un giorno in più per recuperare? Non guardo a queste cose, per questi atleti non conta un giorno in più o un giorno in meno. Noi sappiamo i loro punti di forza e come poterli mettere in difficoltà. La partita sta dentro a quello che andiamo a fare e come lo proponiamo. Stanno bene, sono ben allenati, hanno ottime risorse qualitative e di caratteristiche“.

Sui sogni di gloria: “Non guardo mai il calendario, guardo solo gli avversari. La squadra è consapevole di quello che sta facendo, ma anche della necessità di migliorare alcuni aspetti. Sappiamo come affrontare l’Empoli, guardare indietro non serve a nulla, una squadra deve rinnovare ogni giorno la voglia di migliorarsi e mettere qualcosa da mettere dentro“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here