Turno infrasettimanale per gli azzurri che, dopo cinque pari consecutivi, vanno a far visita ad una Reggina davvero in forma visti i tredici punti fatti nelle ultime cinque gare. Vediamo le ultime:

In casa azzurra, come sempre, di scontato c’è il modulo che sarà sempre il 4-3-1-2. A livello di formazione ci saranno alcune variazioni rispetto alla partita di venerdi sera, partendo già dalle assenze di Nikolaou e Ricci (problemi per entrambi) che si unisco a Bandinelli come indisponibili. Terzic potrebbe far rifiatare Parisi, davanti si potrebbe rivedere Matos al fianco di Mancuso. In mezzo ballottaggio Zurkowski-Crociata, rientra Stulac.

In panchina dovremmo trovare: Furlan, Pratelli, Cambiaso, Parisi, Pirrello, Sabelli, Viti, Damiani, Crociata, Moreo, La Mantia, Olivieri.

Gli indisponibili sono: Bandinelli, Ricci, Nikolaou.

Mister Dionisi va oltre gli aspetti arbitrali ed a Reggio si attende una gara difficile contro una squadra forte e con una salute ritrovata. La prima di due gare importanti.

I calabresi di Baroni dovrebbero andare dentro con il 4-2-3-1. Non dovrebbero essere molte le differenze con l’undici vittorioso a Ferrara, con però il rientro tra i titolari di Menez per Rivas. Dovrebbe tornare in campo Di Chiara e dovrebbe esserci il ritorno tra i convocati di Situm. Davanti a tutti va sempre Montalto. Non saranno del match Kingsley e Faty.

Marco Baroni si unisce al coro di chi si complimenta con gli azzurri ma fa capire che la sua Reggina giocherà per stupire e provare il colpaccio.

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

4-2-3-1: Nicolas; Delprato, Loiacono, Cionek, Di Chiara; Crimi, Crisetig; Menez, Folorunsho, Edera; Montalto.

4-3-1-2: Brignoli; Fiamozzi, Casale, Romagnoli, Terzic; Zurkowski, Stulac, Haas; Bajrami; Mancuso, Matos.

48 Commenti

  1. Viste le tante partite ravvicinate ci sta far giocare Terzic, anche perché è un ruolo dispendioso. Parisi rappresenta il futuro ma non è uno scandalo se ogni tanto salta un giro. Più perplesso su Zurkowski che secondo me non ha il tono fisico per giocare dall’inizio. Bene il rientro di Stulac, potrebbe essere buona stavolta anche la scelta di Matos a fare un “attacco leggero” perché è probabile che la Reggina sarà abbastanza arrembante, quindi bene provare a fargli male in contropiede. Partita davvero difficile in un campionato dal calendario serratissimo. Forza!

  2. Visto le assenze, mi pare logico, fare un piccolo turn over. Non voglio stare a sindacalizzare chi è giusto che giochi al posto di chi mancherà, peró avendo due terzini che sulla carta dovrebbero mettere diversi cross nel mezzo (chiunque siano i due terzini schierati), non capisco perché non potrebbe essere preso in considerazione l’impiego di La Mantia o in alternativa di Moreo all’attacco.

  3. Daccordo sul dare un turno di riposo a Parisi. Se gioca Zurkowski dall’inizio, il 4-3-1-2 non ha più senso; non riesco a capire in quale ruolo possa essere schierato, più volentieri farei giocare Crociata. Lo so che Dionisi non cambierà mai il modulo, e quindi le mie chiacchiere sono fini a se stesse, ma domani, con Zurkowski in campo, io schiererei una sola punta (Mancuso) con Bajrami e Zurkowski a rimorchio, e tre centrocampisti Stulac, Haas e Crociata; saremo più coperti e molto più imprevedibili in avanti, con Mancuso finalmente a giocare centralmente. Ma son discorsi che li porta via il vento.

  4. Parisi non e in forma e La Mantia va bene negli ultimi 20 minuti quando gli altri sono piu stanchi perche e un lentone….bravo Dionisi!!!

    • ma sei proprio sicuro? io assolutamente no, ora il campionato è molto livellato e la prima può perdere dall’ultima e viceversa …. lo testimonia i tanti pareggi dell’ultimo periodo, basta 3 vittorie consecutive e vai in orbita!!!

  5. Una partita complicatissima, ma certamente non fondamentale, ne tantomeno decisiva.
    Una delle 38 tappe, qualsiasi risultato scaturirà non dovrà essere sopravvaluto.
    Allenatore e squadra, hanno soprattutto il compito di non farsi trascinare nel gorgo che parte dell’ambiente sta creando, dove ogni partita sembra un giudizio universale calcistico.
    Detto questo se arrivasse un risultato positivo, compreso il pareggio, ci sarebbe di che essere molto soddisfatti.

    • Non ho ben capito se sei il Bruno che tifa Reggina, ma se così fosse non metto in dubbio che in questo momento i calabresi siano una squadra in salute e domani come dici te la conosceremo questa Reggina e i suoi giocatori. Riguardo alla squadra azzurra credo che non bisogna certo fartela conoscere perché il 3-0 dell’andata mi pare che dovresti ricordarlo bene. Bè se la Reggina da quella partita è un’altra squadra, la cosa vale anche per l’Empoli e non ti fare ingannare dai 5 pareggi consecutivi gli azzurri sono in salute quanto voi.

  6. Parisi è bracissimo, ma visto che era stanco non può essere spremuto. Terzic e Zurko mi lasciano perplesso come Gandalf. Mah! Come ho detto un’altra volta Stulac deve sapere dal mister che le porte sono a piano terra, non al terzo piano, dove tira quasi sempe lui. E Fiamozzi, che ha cominciato a giocare meglio, stia attento a non prendere gli avversari per la maglia perché se lo fa in area l’arbitro ci darà rigore contro senz’altro.. Sull’attacco sono un po’ perplesso per la presenza di Matos, e spero che la difesa degli avversari non sia di terzini alti di statura, altrimenti….

    • Io penso, Giovanni, che Parisi non è stanco, primo perché ha vent’anni e secondo perché son due partite che poi nei secondi tempi esce fuori ed è grazie a lui che abbiamo pareggiato a Pisa e con il Venezia, quindi non ne farei a meno di un giocatore come lui. Certo ci aveva abituato a prestazioni super per 90 minti a partita, ma è chiaro che si migliora anche trovandosi di fronte dei giocatori che possono metterti in difficoltà. Riguardo a Zurkowski mi pare che già due volte ci ha tolto le castagne dal fuoco, con due goal determinanti per la nostra classifica. È un giocatore che non potrà mai trovare una giusta condizione se non viene impiegato con una certa continuità e son sicuro che in questa parte finale di campionato, visto la sua freschezza fisica, sarà una delle nostre carte vincenti e come lui sia Sabelli che Crociata!

    • sei simpaticissimo , 1 ora di commenti che fai nella vita oltre a fare lo stupido , non fai ridere fai tenerezza .

    • 1 ora di commenti , ti senti realizzato , ironico ??? che fai nella vita oltre a fare lo scemotto , l’ ignoranza e la stupidità di alcune persone non ha limiti

  7. Questo Fiorini è uno di quelli che io considero “inutili”.
    Uno di quelli che non apportano nulla, nessun costrutto, niente di niente.
    Esistono nella vita, ma sopratutto nei Forum.
    Pensano di far sorridere…
    Dice bene Umberto Eco….

  8. SAPESSI L’UTILITA’ DI SCRIVERE E LEGGERE TUTTE LE FRASI FILOSOFICHE/TRASCENDENTALI CHE AIUTANO A VIVERE IN PACE ED IN ARMONIA CON SE STESSI E CON L’UNIVERSO….TI PRENDERESTI MENO SUL SERIO, COME SE LA FEDE CALCISTICA FOSSE LA PANACEA DELLA RAZZA UMANA!!! INVECE CHI CREDE CHE IL DIO CALCIO SIA GIUSTO E GENEROSO, NON HA CAPITO CHE NIENTE DI CIO’ CHE ACCADE E’ VERAMENTE GIOCATO SUI CAMPI DI CALCIO ED E’ GIA’ PROGRAMMATO PRIMA DELL’INIZIO DI OGNI CAMPIONATO, PERCHE’ UNA INDUSTRIA COME IL GIOCO DEL CALCIO, COME TUTTE LE GRANDI INDUSTRIE, NON POTRA’ LASCIARE CHE IL GIOCO SIA CASUALE, COME NON LO PUO’ ESSERE IL RISULTATO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here