Dopo la sosta per le nazionali, si torna a giocare e al Castellani arriva una delle formazioni accreditate per disputare un campionato di vertice, la Cremonese del neo allenatore Baroni che ha preso il posto da dieci giorni dell’esonerato Rastelli.

Finisce in parità, 1-1, al termine di una partita non bellissima, con le reti di Stulac per gli azzurri e Soddimo per gli ospiti. Un punto importante, che smuove la classifica ma che lascia un po’ di amaro in bocca perché dal 22’del secondo tempo la Cremonese è rimasta in inferiorità numerica per l’espulsione di Arini per un brutto fallo su Frattesi.

Ricordiamo che l’Empoli era privo di diversi elementi importanti in tutti i reparti, da Maietta in difesa a Bandinelli a centrocampo e ai due attaccanti La Gumina e Moreo. Un mister che non snatura il modulo di gioco e conferma il canonico 4-3-1-2 con il ritorno sulla trequarti di Laribi e il conseguente spostamenti di Dezi a mezzala e in avanti il debutto dal 1′ di Piscopo accanto a Mancuso. Un Empoli che ha sofferto proprio negli ultimi sedici metri, con un Mancuso non pervenuto ( poi nel dopo gara Mister Bucchi ha dichiarato che il giocatore ha giocato con la febbre e stava per essere sostituito all’intervallo) e un Piscopo che, nonostante il grande impegno, non e’ stato incisivo.

Un primo tempo di marca azzurra chiuso in vantaggio grazie alla rete di Stulac che beffa con un bel destro da dentro l’area il portiere Agazzi e giocato su buoni livelli costruendo altre azioni pericolose, una su tutte sui piedi di Mancuso ma stoppata dalla difesa avversaria mentre nel secondo tempo meglio la squadra ospite, prima fallendo un gol da due passi da parte di Ceravolo e poco dopo al 56′ trovando il gol del pareggio con Soddimo bravo a anticipare tutta la difesa azzurra e a trafiggere Brignoli. La svolta del match potrebbe arrivare al minuto 22 quando l’arbitro espelle per somma di ammonizioni il centrocampista Arini per un fallo su Frattesi, a quel punto Baroni toglie i due attaccanti Soddimo e Ceravolo e costruisce una diga a centrocampo bloccando tutte le azioni di gioco degli azzurri. Mister Bucchi nel cercare di vivacizzare il gioco offensivo inserisce anche Merola, al debutto assoluto in campionato tra i professionisti, ma nonostante qualche buon spunto da parte del giovane classe 2000, non cambia l’esito del match. Sicuramente avrà altre occasioni per dimostrare il suo valore.

Senza quell’espulsione, sarebbero stati guai per gli azzurri visto che nella ripresa la Cremonese ha cambiato marcia mettendo in grande difficoltà l’Empoli con un pressing continuo sui portatori di palla e con ripartenze velocissime.

Morale della favola l’Empoli, in questo momento, non puo fare a meno di tre titolari importanti e deve risolvere al più presto l’enigma del trequartista, ruolo fondamentale con questo modulo. Laribi, nonostante una partita di grande sacrificio, non ha sfruttato la chance da titolare concessa,non portando quel fosforo e quelle giocate che sarebbero servito alla squadra e soprattutto ai due attaccanti. In attesa che il giocatore entri a pieno nei meccanismi della squadra, forse sarebbe il caso di riproporre Dezi in quel ruolo con lo spostamento di Laribi come mezzala in sostituzione di Bandinelli, alle prese ancora con due giornate di squalifica da scontare. Tra i migliori in campo, anche ieri, Frattesi capace di portare tanta qualità e personalità al centrocampo azzurro.

Come dicevamo in apertura, un punto che porta l’Empoli a 15 punti al secondo posto in classifica insieme al Crotone alle spalle della capolista Benevento con 18 punti. Un campionato avvincente, nel regno dell’equilibrio con ben dieci squadre racchiuse in sei punti dove sara’ fondamentale la continuità di risultati per restare agganciati alle prime posizioni.

Da adesso si pensa a Trapani, prossima avversario che andremo ad affrontare sabato prossimo, una squadra data in difficoltà nell’ultimo periodo ma che ha trovato un buon pareggio nell’ultimo turno a Chiavari contro l’Entella. Per quanto riguarda l’infermeria sicuramente assenti Bandinelli, La Gumina e Moreo, da valutare le condizioni fisiche di Maietta alle prese con un problema al polpaccio e Mancuso dopo l’attacco febbrile di ieri sera. Inoltre in un ottica di turnover potrebbe esserci spazio dall’inizio per uno dei due terzini tornati ieri tra i convocati, Gazzola e Antonelli. Una partita difficile, ma che gli azzurri, per le loro ambizioni di classifica, dovranno in tutti i modi cercare di vincere.

51 Commenti

  1. Un pareggio ottenuto contro una squadra indicata come seria candidata ad un campionato di vertice e con la squadra falciata da defezioni importanti (e con Mancuso non al top) dovrebbe di regola essere accolto con non dico gioia, ma almeno con leggera soddisfazione.
    E invece tocca (di nuovo) leggere i commenti disfattisti, quelli che dopo il 3-0 col Perugia erano andati in soffitta e lì erano tutto sommato rimasti anche dopo la sconfitta di Udine: squadra molle, giocatori svogliati, allenatore incapace.
    E ripeto: abbiamo giocato contro una squadra progettata per far bene e con tre nostri titolari (più Moreo) fuori, Mancuso febbricitante e ci aggiungo pure Bajrami che ha nelle gambe si e no due allenamenti con la squadra in due settimane e quindi ovviamente non poteva partire titolare.
    Ci si può rammaricare (giustamente) per non aver saputo sfruttare la mezz’ora di superiorità numerica, ma per il resto penso ci sia poco da recriminare: la squadra è lì dove deve stare, nonostante sia formata da un gruppo quasi totalmente nuovo e nonostante gli infortuni/squalifiche, e si vedono sprazzi di bel calcio. Che chiedere di più?

    PS Andreazzoli (buon allenatore di B, pessimo di A) ha preso la solita imbarcata (pure Cornelius contro di lui pare CR7) e ora Preziosi lo mette alla porta: Corsi (di nuovo) ci aveva visto lungo lo scorso anno, peccato che la piazza (e i cosiddetti “esperti”) gli si siano rivoltati contro.

    • Come nella cessione di donnarumma a 1.5 milioni e nell acquisto di la gumina a 9.
      O come nel mancato riscatto di castagnetti(anche ieri ottimo) a 300000 per prendere capezzi?

      • Vediamo se Donnarumma confermerà nel resto del campionato l’ottimo spunto iniziale…tuttavia ci tengo a ricordare che, quando arrivò a Empoli ormai due anni fa, nei primi mesi fu aspramente criticato dagli esperti tifosi azzurri, che avrebbero volentieri fatto di lui un pacco da rispedire a Salento per posta prioritaria, invocando gli arrivi di Caputo, Di Carmine e altri mille attaccanti…ah, e sulla sua cessione ha influito anche il buon Andreazzoli, ma sia mai che il (mancato) salvatore della patria abbia delle colpe, quelle sono tutte da ricercarsi nella società cattivona che ha tentato di staccarsi dalla realtà (e mentalità) provincialotta, onta gravissima.
        Per quanto riguarda Castagnetti buon per lui che abbia finalmente offerto una prestazione decente, dopo un anno intero passato più in panca che in campo, e tuttavia rimane il fatto che se fosse stato giudicato idoneo per la categoria, la Serie A l’avrebbe giocata a Ferrara, non a Empoli.
        Infine, per quanto riguarda Capezzi, è vero, acquisto sbagliato, ma non scordiamoci che col Nonno Fase 1 (prima dell’esonero) era titolare inamovibile! 😉

        • Vero capezzi è l errore più grande per me fatto da andreazzoli.
          Su donnarumma io di critiche ne ricordo poche perché ha fatto una caterva di gol fin da subito.

          • Bravo Kauhsen, come ti ricorderai il buon Gandalf aveva già detto tutto su Andreazzoli, tanta gente ci deve battere la testa …. comunque ieri mi pareva di rivedere Napoli-Empoli 5-1. Dilettanti allo sbaraglio e Corsi furioso

          • Khausen ringrazia il Nonno per quello che ha fatto.
            Lascia perdere i pochi errori che ha fatto.
            L’errore lo fece la società ad esonerarlo.
            Se non faceva quella cavolata eri sempre in A (ricorda che sei arrivato a pari punti col Genoa).

          • Allora ti consiglio (se hai tempo e voglia) di riandarti a riprendere i commenti delle amichevoli estive e soprattutto della sconfitta col Renate in Coppa Italia…vedrai quanto era ampio ai tempi il Donnarumma Fan Club! 😉

          • @Cuorematto: ok, siamo arrivati a pari punti col Genoa…e?
            Ma ci vogliamo rendere conto, una buona volta per tutte, che lo splendido gioco di Andreazzoli ha portato cinque, e ripeto CINQUE, vittorie in totale? E che vittorie: Cagliari alla prima, Frosinone (l’unica buona) e tre vittorie di fila contro squadre che al campionato non avevano più assolutamente niente da dire né da chiedere.
            E invece le partire che contavano? I vari scontri diretti con Chievo, Spal, Bologna, Udinese? Solo la vittoria di Frosinone e un paio di pareggi, per il resto solo imbarcate leggermente meno clamorose della scoppola presa dall’ultimo Genoa andreazzoliano a Parma.
            Ma questo si può dire? Ovviamente no, è lesa maestà.
            Ma fatemi il piacere!
            Ringrazierò sempre Andreazzoli per la splendida e inattesa cavalcata due stagioni fa in B, ma come allenatore di A è chiaramente fuoriluogo, e ieri ne abbiamo avuto la definitiva dimostrazione.

  2. io dove avete visto questo Empoli del primo tempo dominare la Cremonese poi me lo dovete spiegare. Si gioca male, gli attaccanti in 90 minuti non hanno mai tirato in porta da dentro l’aerea di rigore. Poi le attenuanti degl infortuni e Mancuso con la febbre ci sono. Pero’ sei in vantaggio, non samo stati capaci di andare in contropiede a chiudere la partita (a parte l’azione con la palla data male a Laribi sul finire del primo tempo) e credo che questa squadra tranne il secondo empo di Pisa e il primo col Perugia abbia sempre giocato male. Una gara su 8 è un po’ pochino. E penso che il mercato sia stato sopravvalutato. Stulac e Laribi sono scarsi, e se te sbagli il regista e il tre quartista in serie A difficilmente ci vai. Sei una squadra da play off, non da primi 2 posti. Stulac gioco’ bene a Venezia in una squadra che giocava a pallonate e lottava x la salvezza. E’ un legno, non è un giocatore da far brillare la squadra e i tempi che detta sono lenti. La squadra non ti da mai l impressione di creare una palla gol. Forse a Empoli noi tifosi si bubbola un po’ troppo? Forse eè vero. Ci siamo abituati troppo bene? forse è vero. Ma se tu società alzi l’obbiettivo, poi io mi aspetto di raggiungerlo. E per questo la gente critica. E sinceramente questa squadra è scarsa per vincere il campionato. Poi ovviamente spero di sbagliarmi. In piu’ il giocare male è un problema. Se giochi bene e perdi, sei arrabbiato ok, ma dopo hai la consapevolezza di dire ” dai andrà meglio la prossima partita” ne esci rafforzato come forza di squadra. Se perdi giocando male, hai l’impressione di essere ancora peggio di quello che sei.

    • Hai proprio ragione, guarda il Genoa: ne hanno tocche come ciuchi, però ne escono rafforzati e con la consapevolezza che la prossima andrà meglio…anche perché non ci starà più Andreazzoli in panchina.

        • Ma infatti, guarda il Genoa che bella classifica che ha, e come gioca bene!
          Te devi capire che il bel gioco dev’essere proposto con i giocatori adatti! Altrimenti è solo un vanesio specchietto per le allodole.
          Corsi l’aveva capito lo scorso anno, Preziosi due settimane fa, gli altri molto prima.

          • Il genoa quest anno giocare bene per le partite che ho visto mai.
            Ieri mai in partita.
            Qualcuno l’ha paragonata a napoli empoli ma li siamo stati in partita fino al 90° che era 3-1 mentre ieri il genoa dopo 50 minuti perdeva già 4-0

          • Andreazzoli andava fatto lavorare punto e basta. Il Corsi (al quale farei una statua) non le azzecca tutte. La sostituzione del mister fu un errore e rimpiazzarlo con “l’esatto contrario” Iachini è stato fatale. Quest’anno è già destituito da tre settimane, e fossi stato in lui avrei firmato le dimissioni. Ma anche lui ha perso la dignità al momento di firmare per il Genoa.
            Speriamo che quest’anno non ci prenda la fretta e si faccia lavorare Bucchi che tra mille difetti e sbavature sta facendo il suo onesto lavoro con picchi e cali.

            PS: resto della mia idea e confermo, steaconfermo e lo dirò x sempre che Donnarumma e Castagnetti sono stati errori enormi, al netto della sopracitata statua che farei al Presidente in piazza della Vittoria

  3. La palla l’abbiamo fatta girare. E bene. Semmai è mancata quella feroce determinazione di difendere il vantaggio. Difetto noto, purtroppo. Già con la Reggina, con la Juve Stabia, col Chievo e col Pisa, si va in vantaggio e ci facciamo pareggiare con troppa facilità.

  4. Sì, direi che il mercato è stato decisamente sopravvalutato. Sarà vero che ormai siamo “abituati male”, ma è anche vero che con 80 milioni incassati tra cessioni e paracadute era lecito aspettarsi qualcosina di più. Siamo una squadra appena decente in una Serie B molto scarsa come livello generale, credo che ai playoff ci andremo anche giocando sempre così, ma è un peccato perché con una squadra ben costruita questo campionato lo vinceresti a mani basse. Basti pensare che la Cremonese è una delle top, e non mi è sembrata gran cosa. Il Perugia, altra pretendente alla A, lo abbiamo arrotato. Ma la nostra società non è riuscita a prendere un terzino sano (o meglio uno solo, Balkovec) e ci tocca ancora vedere Veseli che va a crossare (ci mette del suo anche il mister, perché non è possibile che Veseli sia costantemente cercato dai compagni…la soluzione offensiva più gettonata è allargare per Veseli che crossa, ma come si fa???). Abbiamo solo una punta forte (per ora Mancuso è andato a sprazzi, non sarà entusiasmante ma l’istinto killer davanti alla porta ce l’ha). Abbiamo un centrocampo con discreta qualità ma nemmeno un leader che prenda in mano la squadra. E un allenatore che mi pare faccia il suo compitino in maniera un po’ timida, ricalcando i tratti un po’ scialbi mostrati anche dai giocatori. Se il Pres vuole di nuovo la A (magari no, o non subito), a gennaio deve spendere big money

    • …non è la più gettonata su Veseli ma è quella che gli avversari ti portano a fare sapendo che non è un terzino …così si piazzano e difendono meglio sui cross di a Veseli che su Balkovec. Vivono di tattica anche gli avversari…

  5. L’unica cosa positiva della partita di ieri, a mio parere, è UN PUNTO messo da parte, cioè non averla persa. Poi di problemi ce ne sono tanti:
    1) non si può iniziare un campionato con soli 3 attaccanti giocando con un modulo a 2;
    2) non si può iniziare un campionato SENZA un terzino destro di ruolo (io sono in maratona superiore, e non vi sto a dire quante “critiche” prende Veseli; il problema è che lui gioca FUORI RUOLO, e fa quello che può!!! Non puoi chiedere a un difensore centrale di crossare e di triangolare come se fosse un esterno!)
    3) Dezi si trova benissimo a fare il trequartista; perchè ieri ci hai rimesso Laribi???????
    4) Mancanza di VOGLIA DI VINCERE … e su questo ci influisce solo l’allenatore

  6. È andata bene, punto guadagnato perché nelle condizioni in cui eravamo, poteva andare molto peggio. Ora, è evidente che la coperta è corta corta. È in difetto quello che ha costruito questa squadra dato che questa emergenza era facile da prevedere.

  7. Tanto ci fanno lo stadio novo!!! No ma anche lì… Hanno messo i seggiolini nuovi anche in tutti gli stadi di SRRIEC e qui….no che a me me ne freghi nulla tanto sto in piedi ma mi garberebbe sapere il motivo.

  8. Certo la critica alla prestazione di ieri è ammessa…..ma come si fa alla svelta a cambiare parere su questa rosa/squadra…..Dopo Pisa e Perugia tutti ad esaltarne le doti e serie A QUASI CERTA…..dopo Pordenone e la partita di ieri tutti scarsi o quasi….. e allenatore da cacciare all’istante…..Alla fine si dice che manca un terzino destro……ma lo vogliamo vedere in campo però sto Gazzola per vedere se manca davvero.Veseli?Ieri ha fatto qualche errore come l’hanno fatto tutti,ma non ha certo giocato peggio di altri……anzi nel finale ha messo nel mezzo 2 bei cross che potevano essere sfruttati meglio……Semmai c’è da chiedersi perché continuare a mettere la palla in area crossando sempre dalla trequarti e mai dalla linea di fondo e perché continuare a farlo quando non hai un colpitore di testa valido.Avremmo dovuto allargare il gioco e non giocare spesso centralmente…..solo così avremmo potuto sfruttare l’uomo in più.Detto questo…..ribadisco che se 4-3-1-2 doveva essere…..doveva esserlo con Dezi a fare il trequartista…..mi pare che Laribi abbia gia deluso abbastanza in quel ruolo per essere riproposto ancora lì!Io credo che comunque abbiamo una squadra che non debba temere nessuno,ma è chiaro che un attaccante a gennaio debba arrivare e visto che Adjapong non trova spazio dovremmo insistere per portarlo ad Empoli……Sarei sorpreso se questa squadra non lottasse per le prime 2 posizioni……..

  9. La rosa è questa è quindi fino a gennaio di correttivi,a livello di uomini,non ne possono arrivare,quindi forse ci si accorge solo dopo dell’importanza che hanno alcuni giocatori e perché son loro che poi ti mancano quando gli altri si dimostrano inferiori sul campo.Il tanto bistrattato La Gumina vale certo più di Piscopo(almeno ad oggi)Bandinelli non avrà giocato le ultime partite proprio al massimo,ma mi pare che ruolo a parte abbia ben poco da spartire con l’inconcludente Laribi(ad oggi).Stessa cosa vale per Maietta,quando manca lui nessuno dei due centrali diventa affidabile al 100%.Insomma ciò dimostra che non avere in squadra questi 3 giocatori ti penalizza eccome.Da notare la grande crescita di Frattesi che sembra andare a ben altra velocità degli altri centrocampisti,son sicuro che farebbe la sua figura anche come trequartista tanto è bravo.Ragazzo destinato ad altri palcoscenici,titolare inamovibile nello scacchiere azzurro.

  10. Non discuto assolutamente le qualità di Frattesi…del quale sono uno tra i primi estimatori, ma ieri a parte qualche fiammata che come dice Daniele sono di una marcia in più non mi è piaciuto intanto il goal del pari prende avvio da una palla che lui perde poco prima ne aveva perse un’altra e aveva anche commesso un fallo inutile alla tre quarti che con la conseguente punizione era diventata una occasione da goal per la Cremonese … quindo ..o non era particolarmente concentrato …oppure non vorrei che che si sentisse di ” un’altro Pianeta”…occorre umiltà e sacrificio sopratutto in un campionato come la B dove chiunque gioca con il coltello tra i denti …poi oramai mi pare evidente che Veseli è impiegato in u ruolo non suo che Laribi stà diventando un oggetto misterioso e che probabilmente questa squadra non può prescindere nonostante la carta d’identità da avere in campo un uomo come Maietta che oltre a garantire sicurezza al reparto evidentemente è un riferimento per tutta la squadra che ieri mi pare che abbia mancato e tanto di personalità ..e una squadra che vuol tentare di ” salire” deve avere necessariamente proprio per gestire i momenti più difficili…e si è notato anche che nonostante sia ancora molto criticato …io per primo lo critico …La Gumina in campo serve ..eccome!!!…ovviamente nessun processo o sentenze ma dopo 8 giornata si può tranquillamente ammettere che qualcosa a questa rosa manca e se l’idea della società e quella di un campionato di Vertice …a Gennaio qualcosa deve essere fatto per forza ….e comunque per quel che mi riguarda ancora non sono riuscito a farmi un’opinione del tecnico che se alcune volte mi piace …in ben altre mi delude…diamogli ancora tempo e portiamo pazienza …e vediamo cosa succederà!!!

  11. commento extra ..e del tutto parere personale …mi sembra che una buona fetta di Stampa locale ..stia diventando poco obbiettiva e molto ” piacente” con società e allenatore ..e di conseguenza anche con alcuni giocatori …e non tutti ..perchè alla fine qualcuno mi pare lo si voglia crocefiggere anzitempo…Peccato .. a Empoli almeno la libertà di stampa a sempre regnato!!!

  12. Alla fine mi prendo il punticino…anche perché do i meriti alla Cremonese che ha fatto il suo, ben messa in campo, si e’ difesa e ha attaccato bene e secondo me tra un paio mesi sara’ in cima alla classifica.
    Siamo secondi…e penso che resteremo nella parte alta della classifica.
    Scusate se non sono molto tecnico come tutti voi… A ME CONTA SOLO I RISULTATO E LA CLASSIFICA.

    SFE

  13. Ieri è mancata la fame, la voglia di gettare il cuore oltre l’ostacolo. E c’ha colpa anche il mister che in conferenza stampa dice che è un buon punto.
    Come ha colpa nell’aver messo in campo uno di un metro e sessanta e fare fare i cross al bistrattato (ingiustamente)Veseli. Come, col senno di poi, ha sbagliato a mettere Piscopo e non il doppio trequartista.
    Ma resto dalla parte di Bucchi. Per ora resta comunque il buon lavoro fatto per una squadra tutta nuova, resta un’idea di gioco che ha dei princìpi validi. Ora dobbiamo continuare a migliorare, dobbiamo ritornare a vincere e a trovare alternative valide agli assenti, senza scuse. Anche se ce ne sarebbero (Accardi perché siamo corti davanti? Perché non abbiamo un leader di centrocampo a livello di carisma?)

  14. Purtroppo si è rivisto un Empoli non all’altezza, che non ha saputo sfruttare il turno casalingo contro una buona squadra ma niente di eccezionale.
    La nostra squadra, sebbene priva di qualche titolare importante, non ha mostrato di avere un gioco valido. Manovra lenta fatta di stucchevoli passaggi in orizzontale e spesso anche all’indietro senza dare quasi mai l’impressione di preludere ad una giocata propositiva verso la porta avversaria.
    Una serie incredibile di errori tecnici nei passaggi o nel controllo della palla (uno di questi a causato anche il pareggio della Cremonese).
    Dobbiamo solo ringraziare il difensore avversario che si è fatto espellere, perché in quel momento la Cremonese dava l’impressione di far gol da un momento all’altro vista la facilità con cui stava asfaltando il nostro centrocampo e come i suoi giocatori riuscivano ad arrivare sempre primi sulla palla in tutte le zone del campo.
    La nostra squadra ha delle lacune evidenti. Come giocatori e, mi sembra, anche come allenatore.
    Speriamo che mi sbagli.
    Forza Empoli.

  15. La squadra è buona ma piatta spesso sotto ritmo e senza personalità.
    L’unico in grado di accelerare è frattesi che tranne qualche errore di gioventù come sul gol del pari è l unico che ha un po di cambio di passo e vivacità.
    Squadra a cui manca totalmente imprevedibilità con giocate banali che finiscono su veseli spesso perché non c’è nessun altro libero
    Dietro maietta indispensabile, sarà un caso ma le 2 partite meno buone di romagnoli con chievo e ieri sono avvenute senza maietta.
    La squadra non è scarsa ma a gennaio servono 3 acquisti: un terzino destro, un centrocampista vero che stulac è imbarazzante e un attaccante brevilineo e tecnico.

    • Sam credo che la partita con la Cremonese debba insegnare che se le punte mancano perché non disponibili,si debba necessariamente andare a Trapani giocando con il solo Mancuso davanti e dietro a lui 2 trequartisti come Dezi e Bajrami che sappiano inserirsi……a centrocampo giocare con Laribi,Stulac e Frattesi….. da Trapani ritorni senza sconfitta al 99.99999999999%.In caso contrario,cioè se la partita si mettesse male o se la stessa denotasse una nostra netta superiorità e fossimo sempre sul pareggio……allora puoi inserire una punta in più per cercare di portare a casa pareggio o vittoria.Parere sempre personale e da tifoso!

    • E se giocassimo così?
      ____________Brignoli___________
      Gazzola-Maietta-Romagnoli-Balkovec
      _________Stulac – Laribi__________
      Bajrami__________________Frattesi
      _____________Dezi_____________
      ___________Mancuso____________

  16. Impossibile valutare un qualsiasi giocatore alla prima in campo…ma qualcosa di bellino ce l’ho visto in Piscopo. Sono convinto che i suo lo fara’

  17. Caro Tommaso Cheli, hai fatto una disamina perfetta della partita di ieri.

    Quello che è veramente poco capibile è il nostro mister, abbiamo iniziato il campionato con Laribi trequartista e Dezi mezzala e non funzionava bene, abbiamo cambiato e messo Dezi trequartista ed abbiamo iniziato a giocare molto bene con un Dezi veramente top.
    Ieri, chiunque avrebbe lasciato Dezi sulla trequarti e messo Laribi a mezzala ( visto la mancanza di Bandinelli), ma il nostro mister che fà, ritorna al vecchio, veramente fuori da ogni logica.
    Comunque non sono sorpreso, gli allenatori sono tutti uguali, pensano di essere talmente bravi, di poter andare anche contro la logica.

    Poi, penso che ieri ci è andata di lusso, se Arini non si faceva espellere per quel fallo senza senso a centrocampo, sono convinto che si perdeva la partita.

  18. Se alla ns squadra togli Maietta Bandinelli Moreo e LaGumina (ed ieri anche Mancuso) probabilmente non arriviamo nelle prime otto.
    Troppo critici con l’allenatore, avendo ambizioni proclamate e tanti soldi in tasca, la squadra avrebbe dovuto essere migliore e più completa.
    Parlare di serie A, quando in avanti schieri Piscopo (ruolo naturale centrocampista adattato a punta) ed un ragazzino alla prima assoluta fra i professionisti, è follia pura, frutto di una visione distorta da tifosi contagiati da bei ricordi passati.
    La società, che si autodefinisce la Juve della B, avrebbe dovuto attrezzare un organico più ampio e competitivo.
    È presto per tirare le somme, ma la rosa non è quella di 2 anni fa e crocifiggere sempre Bucchi o Veseli (che non è una cima è fuoriluolo e faceva la riserva l’anno dei record) è scorretto e non porta giovamento a nessuno.
    Il lavoro di Bucchi non è semplice, deve vincere e giocare un buon calcio, ma non gli è stata consegnata una fuoriserie.

  19. Per me migliorare la qualità tecnica dei giocatori, evitare di sbagliare i passaggi e cercare di giocare più in verticale palla a terra per vie centrali con tante triangolazioni.

  20. Considerazion n. 1:
    Bucchi deve ad ogni costo andare in campo con il vestito. Non lo ha fatto a Udine ed è successo il disastro, da asfaltatori ci siamo trasformati in asfaltati;
    Considerazione n. 2:
    con Piscopo e quell’altro di cui non ricordo il nome non si va da nessuna parte, almeno per ora. No possiamo farcene una colpa, ma prima o dopo capiterà anche alle altre squadre di dover rinunciare a 4/5 titolari su 11; ed allora saremo noi a gioire;
    Considerazione n. 3:
    i calciatori devono sbagliare di meno: il numero di errori è ciò che discrimina un buono da un cattivo giocatore. Ha sbagliato Bandinelli a farsi espellere per un nulla, ha sbagliato Caputo a tirare alla luna un rigore importante, ha sbagliato ieri Frattesi? al centtrocampo e abbiamo preso gol.
    Considerazione n. 4:
    viste le cagionevoli condizioni di salute di La Gumina e Mancuso, a Gennaio serve un altro attaccante. E’ imbarazzante dover utilizzare Piscopo, non siamo in promozione. Il ragazzo deve ancora farsi ma non è assolutamente all’altezza di una squadra di serie B.
    Considerazione n. 5:
    si deve essere più cinici. Ieri Laribi si è divorato, su l’unica cosa di buono fatta da Piscopo, una palla che aspettava solo di essere accompagnata in rete. Ogni volta che si sbaglia un gol fatto, l’avversario alza la cresta. E’ un gioco di pesi. Inutile prendersela con l’allenatore. Se fai il 2 a 0 si canta un’altra messa.

  21. Intendiamoci, se l’Empoli vince sono contento e se viene promosso ancora di più. Ma, detto fra noi, questi giocatori non mi entusiasmano. Diversi vecchioni con gli immancabili acciacchi di fine carriera, altri più giovani che paiono di ricotta per quanto sono fragili, altri ancora acerbe promesse che chissà quando sbocceranno, qualcuno palesemente sopravvalutato, altri ragazzoni buoni per la vendemmia o per coglier l’ulive. E poi l’atteggiamento in campo.. A parte Frattesi, Balkovec non vedo giocatori con gli occhi della tigre. L’allenatore ?.. Sufficiente, ma non pare incidere più di tanto. Mah, che dire ? Speriamo in bene !..

    • Per me l’Empoli è una delle migliori squadre di questa serie B. Credo sia abbastanza ingeneroso il tuo commento. Ma avrai tempo di ricrederti se non sei in malafede.

  22. Squadra e allenatore nuovi di zecca, con un gioco ancora da assimilare bene: e tu sei in cima. O quantomeno nelle posizioni di testa. Secondo me i ragazzi non possono far altro che migliorare…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.