E’ andata in archivio anche la 25° giornata del campionato di Serie B che ha visto il segno x in molte sfide giocate tanto che nessuna delle prime undici squadre in classifica ha ottenuto i tre punti. A partire dai due anticipi del venerdì con la Reggiana di Alvini che si conferma in un ottimo momento di forma fermando sullo 0-0 la Salernitana e il big match del Castellani terminare sull’1-1 con il Venezia che passa in vantaggio meritatamente con Mazzocchi per poi essere dominata nella ripresa dal ritorno dell’Empoli che trova il gol del pari con Haas e poi sfiora la vittoria in una paio di occasioni.

Alle spalle dell’Empoli, come detto, non ne approfitta nessuno. Il Monza viene fermato dallo 0-0 dal Cittadella al termine di una partita molto tattica e poco spettacolare con l’allenatore della squadra veneta, Venturato, nel dopo gara che si è lamentato per un gol regolare annullato alla propria squadra, il Chievo che perde di misura a Cosenza e giunto alla terza sconfitta consecutiva mentre il Lecce viene ripreso in pieno recupero dal Pescara, sempre più in difficoltà di classifica. Clamorosa la netta vittoria della Reggina che rifila in trasferta 4 gol alla Spal, una gara condizionata dall’espulsione di Mora nei primi minuti che lascia la Spal in dieci per quasi tutto il match. Reggina che con Baroni in panchina ha svoltato in positivo la propria stagione e ha ottenuto quest’oggi il settimo risultato utile consecutivo. In grande crisi il Frosinone che oggi è stato travolto dalla Cremonese con un secco 4-0 e con la posizione di Nesta in bilico. Pari spettacolare tra PisaVicenza, la squadra ospite si porta sullo 0-2 ( straordinaria la rete del raddoppio di Meggiorini) ma il Pisa non molla e riesce a riacciuffare il pari.

Segno x anche tra PordenoneAscoli con il Pordenone che passa in vantaggio con Ciurria e pareggio dell’Ascoli nel secondo tempo con l’ex azzurro Mosti e nello scontro diretto EntellaBrescia con il Brescia a passare in vantaggio con Ayè ma la squadra ligure grazie a un ottimo secondo tempo nel finale trova la rete del pareggio che fa mantenere ancora una flebile speranza di salvezza.

Adesso è già ora di pensare al prossimo turno infrasettimanale che si aprirà già lunedì sera con l’anticipo Venezia-Reggiana mentre martedì scenderanno in campo tutte le altre squadre.

26 Commenti

  1. Campionato livellato. Pensavo che ci fosse più selezione, ma mi accorgo che forse la qualità è peggiore della stagione scorsa…… nonostante da 5 turni non si faccia vittorie, la nostra posizione è salda ….. basterebbe veramente poco per dare una spallata definitiva.

    • Sono convinto esattamente del contrario sul fatto della qualità inferiore all’anno scorso. Penso invece sia nettamente superiore, non dimentichiamoci che l’anno scorso non abbiamo MAI giocato una partita da sufficienza e siamo lo stesso andati ai playoff, con il livello di quest’anno penso avremmo rischiato seriamente di retrocedere. Molte squadre ben organizzate, non solo nelle prime posizioni della classifica (penso al Pisa che ci ha messo in gran difficoltà), per questo si pareggia molto in generale e la classifica è piuttosto corta.

      • Campionato di alto livello…più alto di quello vinto tre anni fa…campionato nettamente più forte di quello vinto con Sarri in panchina (che rimase in bilico solo per certe prestazioni inguardabili in trasferta nel girone di ritorno).
        Il livellamento è verso l’alto ed è dovuto ad una campagna acquisti di gennaio in cui diverse squadre di medio basso livello si sono rinforzate in maniera intelligente a differenza di altri campionati passati…noi nel mercato di gennaio abbiamo fatto pochino… sorvolando su alcune lacune e su alcuni deficit della squadra per non intaccare il gruppo, sperando di trovare soluzioni all’interno della rosa…vedremo il prossimo mese di marzo se, a seconda degli obbiettivi della società (ancora avvolti nella nebbia), sarà stata una decisione oculata… o un azzardo.

      • Quando un campionato è livellato, e non c’è una squadra che emerge nettamente, come si fa a dire che ad alto livello !!!
        Si può dire che è più difficile, perché nessuno ha la forza, per ora, di dare lo scossone finale. Ma state tranquilli che da metà Marzo, le due squadre più forti (Empoli e Monza) daranno i colpi decisivi.

  2. Campionato con squadre molto livellate. Alta è la qualità organizzativa di tutte le pretendenti, per cui i pronostici sono molto difficili e in questo contesto ogni errore arbitrale può essere significativo.

  3. Il Frosinone ha confermato di non essere una squadra da alta classifica, e a chi, tra cui qualche giornalista, aveva affermato di aver visto la miglior squadra giocare a Empoli, dico che invece anche a Empoli aveva dimostrato tutte le sue lacune, dove ingenuamente si era fatta infilare dai contropiedi degli azzurri. Spero che martedì abbia un sussulto di orgoglio (Nesta si gioca tutto), ma la vedo bigia.
    La SPAL ha confermato quanto visto con noi, gioco a folate, ma mai gioco di squadra.
    Il Lecce dimostra che oltre ad avere un buon attacco, bisogna avere soprattutto una buona difesa, e in questo momento non ce l’ha.
    Il Chievo ed il Cittadella, entreranno nei playoff, niente di più.
    La Salernitana è una squadra ostica, ed ha un grande Tutino, ma è proprio qui la sua debolezza, se Tutino rallenta, diventa una squadra normale.
    Rimangono Empoli, Monza e Venezia per i due posti di promozione diretta; con Empoli e Monza favorite. Il Venezia sta dando il max, e non credo che regga fino alla fine.
    Poi siamo a febbraio, e tutto può ancora succedere.

  4. A Reggio Calabria incontriamo ora una squadra che nel girone di ritorno ha pareggiato con Frosinone, Salernitana e Cosenza ed ha vinto con Pescara, Entella, Pordenone e SPAL.
    Ciò la colloca (credo) al 1° posto nella classifica del girone di ritorno. Certamente il calendario dell’Empoli è stato più impegnativo, ma con questa Reggina non si può certo “tirare il fiato”. Bisogna anzi restare MOLTO concentrati

  5. Io mi chiedo redazione come fate a dire che nel primo tempo il Venezia sia passato in vantaggio meritatamente. Loro hanno segnato con un cross sbagliato perché Mazzocchi non voleva tirare in porta e ancor meno fare un pallonetto come scritto durante la diretta live. Da lì in poi loro non hanno più fatto niente e non hanno più tirato in porta. Il secondo tempo abbiamo dominato e non ci hanno dato un rigore solare che solo l’arbitro non ha visto. Il Venezia è sembrata una squadra di metà-bassa classifica che è venuta sul campo della prima in classifica per cercare di non perdere e si è ritrovata fortunosamente in vantaggio. Noi il primo tempo abbiamo giocato male, abbiamo sbagliato tanto ed eravamo lenti e prevedibili soprattutto dalla trequarti in su.

    • Ok ma Venezia molto ben messo in campo con le giuste distanze. E se passa in vatnaggio a Empoli, è logico che la restante parte della partita è costretta sulla difensiva, altrimenti saremmo messi male…. è la stessa cosa nostra a Monza o negli ultimi 20 minuti di Lecce, anche se qualcuno non lo vuol capire.

  6. Mah, ok che son nato col sangue azzurro, ma io ho visto un grande Empoli. Anche nel primo tempo. È che gli altri fanno un tiro e fanno un gol. Noi, per farne uno, abbiamo bisogno di costruire 7 palle gol.

    • Bravo Claudio, questo è il problema, che non riguarda nè l’allenatore nè il gioco bensì la qualità dei giocatori. se con il Venezia avesimo avuto Forte (che non è un fenomeno, ma uno che in area di rigore butta il pallone dentro) avremmo vinto …

  7. Martedì sarò il Nostro giorno del giudizio.
    Se vinciamo giù a Reggio è fatta.
    Se perdiamo inizia un nuovo Campionato.
    Avremo anche l’inserimento dei Reggini che no. Dimentichiamo hanno dimostrato in passato di risalire i campioni da -15.
    Potranno essere la scheggia impazzita del campionato.
    Ho molta fiducia della in Mancosu.
    Toglierei La Mantia e farei giocare Olivieri

  8. Il primo posto sarà del Monza.. così è stato deciso (questa almeno l’impressione dai tanti torti che stiamo avendo e dai tanti favori per il Monza)..
    Venerdì sera mancato rigore a favore dell’Empoli, ieri casualmente fuori gioco inesistente sul goal del Cittadella sul Monza

      • Esatto: il Frosinone aveva tre diffidati, e chiaramente a Cremona tutti e tre ammoniti, salteranno la sfida col Monza, e non sono giocatori di secondo piano.
        Ormai è chiaro e lo sanno tutti, che l’ordine impartito alla classe arbitrale, è aiutare in tutti i modi la squadra di Berlusconi. È una vergogna, da denunciare a tutti i livelli possibili, come ha fatto Iori su dzn.

  9. continuate a dire che il monza viene aiutato e a noi non ci vogliono, fate un piacere a tutti….. bisogna riprendere a correre e giocare….. poi è vero che siamo stati sfortunati diverse volte….Venezia squadra rocciosa, ma a fatto mezzo tiro in porta. Per la squadra giovane che abbiamo stiamo facendo miracoli . Campionato livellato verso l alto..ci sono dei giocatori importanti in tutte le squadre .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here