Si è disputata nella giornata di ieri la 32/a giornata di serie B, ad Empoli è stata scritta una pagina per certi versi storica per altri molto triste, che sicuramente poteva essere evitata. Come noto per le numerose positività al covid, per effetto della decisione dell’Asl di competenza gli azzurri non hanno potuto scendere in campo, lo ha fatto il Chievo Verona e la quaterna arbitrale, la quale dopo i 45 minuti canonici ha preso atto dell’assenza dell’Empoli. Adesso vedremo la decisioni del giudice sportivo, e i successivi passi di una vicenda che potrebbe trascinarsi per alcune settimane.

Guardando agli altri da segnalare il successo – seppur sofferto- Del Lecce a Pisa di misura 1-0 con un rigore – fra l’altro contestato – trasformato da Coda ad un quarto d’ora dalla fine. Nel primo tempo il direttore di gara non aveva assegnato la massima punizione per un contatto fra Maggio e Palombi in area giallorossa. I salentini con questo successo consolidano il secondo posto portandosi ad un punto proprio dagli azzurri. Successo di misura anche della Salernitana contro il Frosinone, Cicerelli con il suo acuto porta i campani al terzo posto, superando un Monza sempre più in crisi incapace di battere il Pescara. Al gol dell’ex azzurro Frattesi nel primo tempo ha risposto nella ripresa Ceter. Stesso risultato della sfida in programma al “Mazza” fra Spal e Venezia. Divisione della posta anche fra Cittadella e Reggina, con botta e risposta ad inizio della ripresa. Positivo l’esordio in panchina del Pordenone di Maurizio Domizzi, i “ramarri” sconfiggono la Virtus Entella per 3-0. Rimonta due volte la Reggiana, artigliando il pareggio in pieno recupero contro il Brescia impattando per 2-2, mentre ottengono successi chiave in ottica salvezza l’Ascoli contro il Vicenza e la Cremonese sul terreno del Cosenza.

13 Commenti

  1. Certo che per essere favorito dal “Palazzo” questo Monza stenta parecchio ed è anche poco aiutato, anzi: partita scorsa l’arbitro (forse non informato delle oscure macchinazioni? Forse cornificato a più riprese dalla moglie?) gli ha pure fischiato un rigore contro!
    Ah, questi Palazzi d’oggi, neanche le losche manovre ai danni della classe proletaria sanno più combinare!

  2. Secondo me gioca molto a nostro vantaggio il fatto che Monza e Salernitana abbiano delle proprietà che sono sì molto potenti, ma anche molto “calcolatrici”… il Monza sembra aver tirato i remi in barca quasi volontariamente, la sensazione è che a un certo punto della stagione la proprietà abbia cambiato strategia aziendale e abbia deciso che non valeva la pena salire quest’anno, magari perché si son resi conto che con una squadra di “nomi grossi” raffazzonati e in prepensionamento l’anno prossimo non andavano da nessuna parte. La scelta di tenere Brocchi parla chiaro, e mi fa pensare anche il fatto che da qualche settimana siano cessati i favori arbitrali, proprio come se certe pressioni fossero di colpo finite. La Salernitana invece se sale in A mette in difficoltà Lotito, che dovrebbe cederla. Continuo a esser convinto che al dunque mollerà e poi perderà ai playoff. Noi speriamo di non accusare il colpo di questo stop: sinceramente mi girerebbero parecchio anche a essere scavalcati dal Lecce, che ora vedo sui forum i leccesi scatenati a dire che sono i più forti della B quando da noi hanno preso una lezione di calcio che pareva Atalanta-Scandicci, salvo approfittare di nostre distrazioni nel finale. Dirò una bestemmia: col Chievo meglio tenersi la sconfitta e non rigiocare intasando ancora di più il nostro calendario e rischiando un’overdose di fatica.

    • Non ti dimenticare che Galliani è stato due mesi ricoverato o quasi … forse il nuovo calcolo passa per i playoff, comunque la cosa non ci riguarda più (almeno spero). Per il resto sono d’accordo, ma continuo a dire che è bene guardare a noi, speriamo di recuperare più giocatori possibile e giochiamocele tutte alla morte. Il Lecce probabilmente arriverà prima, ma a me questo interessa fino a un certo punto, ora occupiamoci dell’emergenza e siamo pragmatici, anche se capisco che alla società scoccerebbe perdere 2 milioni (tanto credo valga il primo posto), ma alla fine si consolerebbe con il calcolo dei milioni della serie A

    • ….sul primo posto, d’accordo al 101% con te, ma pare che al 90% dei nostri importi il giusto, basta sali’ su….boh, cambia parecchio invece, sia per prestigio e palmares (prioritario per me), sia per la società a livello di premi dalla Lega, almeno, credo. Lecce più forte di noi? Al momento, parla chiaro la classifica e la gara d’andata……semmai, potremmo ridiscuterne a fine campionato.

      • Il Lecce è una ottima squadra e per la B, super. Ha avuto qualche giro a vuoto con scelte sbagliate soprattutto del Mister… noi più costanti e senza covid saremmo arrivati sicuramente primi….. ora ho più di qualche dubbio ….vediamo, ma non sono sereno….. mi sembrate tutti troppo ottimisti.

  3. Personalmente … preferisco le sconfitte sul campo … invece di quelle a tavolino e per motivi legati alla salute dei giocatori … Già c’era Boateng a fare certe dichiarazioni e direi che a meno di miracoli … è stato smentito di brutto. I tifosi è chiaro che son tifosi e nessuno può smentire che in questo momento i risultati del Lecce siano lì a dimostrare che attraversano un ottimo periodo con le loro … se non sbaglio, 6 vittorie di fila. Certo riguardo ad essere la squadra più forte della B, li inviterei a vedere con attenzione chi è che guida la classifica, con quante partite perse e da quanto non perde la squadra azzurra. E oltre a questo con due probabili partite da recuperare … potrebbero ritrovarsi dietro ancora una volta di 7 punti ……….

  4. Il Monza calcoli alla mano può arrivare a 70 punti (difficile). Il Venezia a 68 punti (difficilissimo) , la Salernitana a 72 punti (difficilissimo). Spal e le altre non le voglio considerare.
    Senza questo focolaio anche facendo solo 2 punti fra Cremona e Chievo avremmo avuto la promozione in tasca, ma cosi non è e bisognerà sudarsela e cercare di buttare il cuore oltre l’ostacolo.
    La giornata è stata agrodolce, il pareggio del Monza ci ha favorito e tanto, unito a quello di 3 giorni prima (pensavamo di averlo alla calcagna ed invece è a -7), Il Venezia pareggiando sembra essersi sfilato dalla promozione diretta, il Lecce e la Salernitana hanno vinto partite equilibratissime e con un pò di fortuna. Vien da pensare che per il 1 posto il Lecce sia adesso favorito e che la Salernitana comunque sia un pò sottovalutata, non ha una brutta squadra, non salta all’occhio perchè gioca di rimessa, ma anche il Carpi di Castori sali in serie A facendo questo e manca poco vinceva i playoff 2 anni dopo, per cui un occhio lo darei a loro e non starei ai discorsi che a Lotito non convenga perchè può benissimo avere interesse ad andarci e a vendere a cordata di imprenditori amici ed usarla veramente come squadra B della Lazio.

  5. Il Lecce ieri è stato aiutato come il Monza dei tempi migliori.
    Non è il caso che facciano tanto i fenomeni!

  6. Il Carpi quando è andato in serie A, ha vinto il campionato con 9 punti di vantaggio sulla seconda, vincendo 22 partite su 42, non proprio come la Salernitana di quest’anno

  7. L’Empoli visto a Pisa nettamente la squadra più forte di tutte. Ieri Lecce letteralmente aiutato dall’arbitro: rigore non fischiato al Pisa a fine primo tempo, che ci poteva stare per loro ammissione, e rigore dato a loro dopo un triplo carpiato rovesciato con avvitamento del loro centrocampista che, tra l’altro, mi pare vostro ex. Empoli merita il primo posto e la serie A diretta senza se e senza ma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here