Al momento di scontato non c’è ancora niente e le parole del Presidente potrebbero anche aprire ad una “sorpresa”. L’Empoli deve prendere una decisione che non pensava di dover prendere, per questo il tutto si fa maledettamente più complicato e le analisi da fare prima di mettere un punto in questa direzione saranno ancora molte. L’unica certa certezza, dalla quale non si scappa, è relativa al modulo che la squadra adotterà e quindi la scelta del nuovo tecnico sarà fatta su questa primaria base di partenza.

Niente di scontato, vero, ma delle idee già in cantiere da giorni, ci sono. Inutile girarci intorno, ripetendo anche quanto abbiamo già detto e scritto in passato, il nome di Aurelio Andreazzoli ad oggi resta il più probabile e quello con i maggiori crediti per ereditare la panchina lasciata libera da Dionisi. Si tratterebbe di un ritorno dopo due stagioni, una scelta che nascerebbe dalle “certezze” che il tecnico di Massa porterebbe essendoci una consolidata conoscenza e stima tra le parti. Tra l’altro accanto al nome di Andreazzoli si continua a fare quello di Daniele De Rossi, con l’ex “capitan futuro” che potrebbe accompagnare Andreazzoli come vice in questa avventura per poi spiccare il volo da allenatore in prima. Quella dell’attuale collaboratore tecnico della nazionale italiana però al momento è una suggestione con diverse verifiche da fare. Il “Nonno” è in cima alla hit parade, ma c’è un’altra canzone che suona forte dalle parti di Monteboro e che ha le carte in regola per diventare tormentone.

Il nome, già fatto in tempi non sospetti da PE, è quello di Roberto Venturato. Potrebbe essere seriamente lui l’outsider dell’ex tecnico della Roma, e l’interesse per l’attuale allenatore del Cittadella (ad oggi ancora sotto contratto con i veneti) sembra crescere al punto che Venturato avrebbe chiesto al Cittadella ancora alcuni giorni prima di prendere una decisione sul suo futuro. La caratteristica principale dell’allenatore nato in Australia è quella del 4-3-1-2, modulo di cui è un vero e proprio integralista. Nome nuovo per la serie A, allenatore che ha sempre fatto bene nel club dal budget più basso della B, ed allenatore che potrebbe avere quel fuoco dentro – sia chiaro non che Andreazzoli non lo abbia – a cui faceva riferimento il Presidente Corsi.

Una corsa a due? Difficile da dire. Al momento, sempre con Andreazzoli da mettere prima di Venturato, sembrano essere questi i nomi di maggior interesse e quelli con le maggiori probabilità di arrivare ad Empoli. Ma niente è da escludere, la società sta vagliando diversi profili, alcuni dei quali non sono mai stati nominati e rappresenterebbero delle vere e proprie sorprese. Il “terzo incomodo” insomma potrebbe anche apparire da un momento all’altro ma per adesso ci riserviamo di non buttare in piazza nomi tanto per… Dalla lista dovrebbe essere uscito Liverani, uno dei primi chiacchierati, cosi come anche la pista Donadoni non ha mai visto un particolare entusiasmo. Quando si potrebbe capire qualcosa in più? Anche a questo è difficile rispondere, anche se crediamo che questa settimana potrebbe essere già quella buona.

55 Commenti

  1. Venturato è antipatico quando ci giochi contro, quando è dalla tua parte il discorso cambia, avere poi una rivisitazione del 4-3-1-2 non sarebbe male in ottica di dover giocare anche sull’avversario in determinate fasi delle partite. Un pò bisogna apprendere anche dalle parole di Allegri quando affermava che per giocare bene a volte basta mettere due ali come terzini e sicuramente la squadra gioca meglio ma l’equilibrio?
    Occorre saper fare le due fasi stando corti ed idee chiare quando si attacca.
    Avere Bajrami poi è l’ideale per questo perchè è un trequartista più da spazi ampi e quindi ideale in un’interpretazione meno palleggiatrice del 4-3-1-2 (come potrebbe essere con Andreazzoli). Stessa cosa con i vari Bandinelli, Haas e magari un Frattesi.

    Con il nonno Romagnoli rimarrebbe e contento? La Mantia?

    L’unico a usufruirne forse sarebbe Ricci

    • Giustissima osservazione Andrea78.Condivido in toto.Il Cittadella di Venturato è sempre stata una squadra ostica,messa molto bene in campo,un gruppo con poche stelle ma sempre compatto e coeso all’obbiettivo.Hanno sempre dato ed ottenuto il 100% rispetto al proprio valore.Inoltre Venturato ha 58 anni potrebbe vedere la chiamata dell’Empoli come la svolta della carriera.Ad un età più o meno simile Sarri diventò qui da noi un allenatore da Napoli,Juve e Chelsea.Poi non è un catenacciario come qualcuno,erroneamente,lo descrive.Per me avrebbe tutte le caratteristiche per far bene.

  2. Insomma, come prospettive non siamo messi male. Anche Donadoni sarebbe una bella risorsa; lo dico perché, oltre che una persona perbene e seria, ha anche molta esperienza. Detto questo tutti i nomi che si leggono sono ottimi per noi. Una cosa su cui tener duro: le cessioni. Parisi e Bajrami devono stare almeno per un anno ancora con noi. Così come Mancuso, ma questo è sicuro. Non si parla mai dell’attacco: in sostituzione di La Mantia e di Moreo, che io cederi, chi potrebbe venire? Non ho seguito le tracce di Matos. Ma che è rientrato all’ovile?

  3. Dipendesse da me è magari da un ingaggio non troppo oneroso, punterei su Mazzarri. Toscano e conosce bene la società azzurra per averci giocato.

  4. Se il pre si dente pensa a Venturato, o ha perso la testa o già pensa al prossimo campionato di B.
    Siccome invece non è così, e non è sicuramente uno sprovveduto, credo che la re dazione e qualcun altro, stiano scrivendo delle grandi bische rate !!!!

    • Infatti con andreazzoli si pensa alla A. Ma se eravamo in B quando fu esonerato, quando é tornato dopo due mesi siamo retrocessi e col Genoa lo hanno cacciato per le figurette?

  5. Se viene Venturato siamo a cavallo di un ciuco!@@@
    Buon allenatore ma non adatto per un campionato in cui bisogna anche rischiare qualcosa..perché tra pareggio e qualche vittoria in più troppo grande la differenza…
    La B altra cosa…in A se fai 10 vittorie su 38 partite sei a buon punto…
    Non mi sembra adatto e non mi piace a viso…brava persona..maaa!@@!!

  6. Finora i giornalisti un hanno azzeccato nulla. Davano il rinnovo di Dionisi per certo. Poi si dovevano chiari’ a cena. Poi che c’era un summit, poi che andava alla Samp.
    Pochi agganci giusti.
    Poche fonti attendibili.
    Sparano: tanto poi noi si clikka.

  7. giampaolo o mazzarri! e ci si salva matematicamente già a dicembre, in questo modo, al rientro dopo la sosta natalizia, si potrà giocare in scioltezza e magari fare anche un pensierino all’europa

  8. Mazzarri aveva fatto casa in una traversa fra Via Masini e Via Carrucci, ha abitato una vita ad Avane prima di divorziare, ma credo che miri ad una panchina più redditizia rispetto alla nostra e sopratutto non credo sia un obiettivo del Corsi.

    Entro venerdi dovremmo sapere qualcosa in più, appena Dionisi firma per il Sassuolo poi qualcosa di più preciso sapremo.

    • Invece io spero sia davvero l’aeroplanino il nostro prossimo allenatore perché è la migliore scelta possibile tra tutti i nomi usciti

  9. Ripeto, come sempre, il nome di Josep “Pep” Clotet. Allenatore giovane, con la voglia e il fuoco dentro che dice il presidente. Ha portato il Brescia ai playoff quando lo hanno chiamato per salvarli. Ha fatto esplodere il talento di Bellingham, che ha giocato da titolare al Dortmund e ha esordito pochi giorni fa all’europeo a 18 anni con l’Inghilterra. Gioca con il 4312 anche lui. Potrebbe portare un nome come Cistana che farebbe comodo in difesa ed è un profilo in perfetto stile Empoli. È una scommessa? In questo momento non ci sono certezze. Ha recentemente dichiarato a Tuttomercatoweb di voler rimanere in Italia e aspetta l’offerta giusta.

    • Bravo; questo piace anche a me; affare un po’ rischioso dopo il “tormentone dionisi” e forse è meglio affidarsi ad un mister un po’ più “conosciuto ad Empoli” x tenere la piazza tranquilla ma ripeto questo mi intriga e se non sbaglio corsi e Cellino sono amici…

      • Non è sotto contratto con il Brescia, era stato preso per un anno, quando sono andati a concordarsi non hanno trovato l’accordo per colpa di Cellino

  10. Aggiungo una considerazione di Andrea78 e R’96 che mi vedono concorde in pieno e cioè: Andreazzoli può tornare preso da un sussulto d’orgoglio nel voler completare l’opera (salvezza in A) rimasta incompiuta nella triste notte di Milano. Non vedo altri stimoli oltre a questo in un uomo beatamente dedito alla famiglia. Non credo si possa riaprire un ciclo con lui. Diverso sarebbe il discorso se hanno già intravisto grosse qualità in De Rossi e Andreazzoli servisse per fargli da chioccia il primo anno per poi potersi lanciare in futuro da solo (un po’ come avvenne con Piero Pelagotti e Luciano Spalletti).
    In quel caso, con un allenatore giovanissimo da “esperienzare” il ciclo potrebbe essere anche biannuale o più.
    Sono sempre stato scettico sul “guardiolismo”: grandi ex-calciatori che diventano immediatamente ottimo allenatori sono più un’eccezione che una regola.

    Ecco che Venturato mi ispira molto di più: non più giovanissimo (58 anni, quindi capace di gestirsi e gestire emozioni pure in A), tanta gavetta e tanta fame. EFC come l’occasione della vita.

    Detto questo, fidiamoci della società qualunque sarà la scelta fatta. Conoscono dinamiche che non conosciamo e sono quindi in grado di fare le giuste valutazioni

  11. Il prossimo allenatore sarà il Magister
    Questi articoli sono fatti per altri fini.
    Con Mr. ANDREAZZOLI abbiamo probabilmente prodotto il calcio migliore di sempre, e solo per sfortuna e per colpa dellasocieta’ siamo retrocessi.
    I soli che parlano di sconfittenegli scontri diretti ricordo loro la ns difesa:
    Silvestre Maietta Antonelli Pasqual ex giocatori
    Di Lorenzo (unico buono) Vaseli e Rasmussen ??
    Non ti salvava neppure Conte!
    Con Sarri (molto bravo) avevamo:
    Hysai Tonelli Rugani Mario Rui ovvero una grande difesa!
    Bentornato Magister Aurelio Andreazzoli👍💙

  12. Bisogna essere obiettivi, chi viene a allenare l empoli fc sa che gli spetta lo stipendio più basso della categoria dopo quello che può offrire la salernitana. Quindi il profilo sarà quello di un allenatore che non ha trovato una panchina in serie A o in alta fascia di serie B, che crede nel progetto salvezza ed è consapevole che questa se avverrà potrà avvenire anche all’ultima giornata.
    Sicuramente la dirigenza avrà lavorato alla ricerca di questo profilo e mi auguro che abbia già trovato quello che cerca.
    Di sicuro profili tipo mazzarri e montella non sono quelli che si accontentano dello stipendio che gli può dare la nostra società

    • Zanetti si è “accontentato” dello stipendio del Venezia, 500.000 euro annuali.Stessa cifra proposta a Dionisi…Ma stai sicuro che “col fuoco dentro”,vuol anche dire,in altre parole, “disposto a venire aggratisse”….

      • Se la stessa cifra è stata proposta a dionisi lo sai per certo o te l ha detto il pres in persona? Mi pare siano supposizioni e comunque sono quasi la metà di quello proposto dal Sassuolo all amiatino se si parla di cifre. A me così a pensalla è venuta fuori anche l’ipotesi che abbiano scelto busce, ma tanto tra qualche giorno lo sapremo per certo qual è stata la scelta

    • Occhiuzzi
      Indiani
      Eziolino Capuano
      Lo zio di Andreazzoli
      Il cugino di DeRossi che attualmente è a Rebibbia
      L allenatore e ‘ tra loro

  13. 1) Venturato
    2) Basta con che sia De Rossi da solo
    3) basta che non sia De Rossi con Andreazzoli
    4) basta che sia un allenatore che negli ultimi 6 campionati ha fatto una promozione in serie B e 5 playoff di serie B con 2 finali e quasi portato il Cittadella in serie A (con il badget più basso della serie B)

  14. Dovessero dare retta a quello che scriviamo saremmo messi male.

    Ognuno sembra che abbia la verità in mano, un conto è dare il proprio parere ed un conto è interpretare, fare illazioni, giudicare.

    Io mi son sempre espresso a favore di Venturato, ma non è che pensi che Andreazzoli o De Rossi o altri siano scelte sbagliate. Se nella scorsa serie A davano 400mila ad Andreazzoli oppure a Dionisi proponevano (si legge) 500mila euro, a me sembra una cosa saggia quella di prendere un allenatore che ha il fuoco dentro e che chiaramente non venga per soldi, non credo che vogliano fare economia sull’allenatore tanto per partito preso, ma se vai dal nonno che è a casa senza contratto o ad un Venturato che verrebbe da un Cittadella a cifre sicuramente sui 100-150mila attuali quanto vorremmo offrire? 300mila mi sembrano adeguati. E’ ovvio che Venezia o Spezia hanno alzato molto lo stipendio perchè erano a rischio abbandono.

    Se chiamano un Clotet è ovvio che puntano sulla sua voglia di emergere e se vuole rimanere in Italia ed allenare in serie A non ha alternative…tutto dipende dal mercato.

  15. Potrebbero valutare anche Busce come colpo a sorpresa, magari stanno aspettando la fine del campionato primavera. I requisiti che ha menzionato il presidente, Buscè li ha tutti, ha dimostrato di saper creare dei gruppi molto uniti, ovvio che sarebbe una scommessa azzardata ma negli ultimi anni di scommesse da noi ne sono passate tante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here