L’Empoli cade per la quarta volta consecutiva e stavolta a fermare la squadra di Iachini è l’Inter dell’ex Spalletti. Una gara tutto sommato brutta giocata a ritmi lenti, un Empoli che forse osando di più avrebbe potuto togliersi una soddisfazione contro una squadra – quella nerazzurra – che denota davvero il basso livello raggiunto dal calcio italiano.

Decide Keita nel secondo tempo con un tiro a volo dal limite dell’area che sbatte sul palo alla destra di Provedel andandosi poi ad infilare. Vediamo le immagini salienti del match nella sintesi ufficiale della Lega di Serie A.

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

17 Commenti

  1. Voi avete visto un tiro nello specchio della porta di Handanovic? Io no!
    Ma dove vogliamo andare con questo non gioco?
    Via subito Iachini, mercato con due difensori di spessore e un centrocampista.
    Modulo con difesa a quattro…
    Caro Presidente Corsi, faresti bene a richiamare il buon Andreazzoli se ti vuoi salvare!!!!

  2. Più guardo il goal e meno mi sento di dare colpe a Provedel….Keità tira prima di tutto di prima intenzione,con 2 giocatori azzurri davanti e qualche altra gamba che toglie la piena visuale….son quei tocchi da biliardo che spesso pochi portieri riescono a prendere.L’avesse fatto Caputo quel goal,si sarebbe parlato di rasoiata nell’angolo da giocatore di stecca!Piuttosto guarderei anche gli ottimi interventi che ha fatto oggi salvando il risultato e l’eventuale raddoppio da parte di Icardi…….Poi se va criticato a prescindere ok….critichiamolo!Io riguarderei piuttosto la sciagurata respinta del corner da parte di Acquah che rimette sul piede dell’interista la palla da cui poi nasce il goal!

    • d’accordissimo …oggi non ha nessuna colpa …facciamola finita di cercare sempre il pelo nell’uovo..i problemi sono altri… e se poi avete guardato che goal a preso Skoruski oggi a Napoli …altro che Provedel!!!

  3. Allora titolare fisso anche per il girone di ritorno e prolungamento del contratto di 5 anni…abbiamo trovato il portiere del futuro..

  4. Via dai. Stiamo sereni, siamo L Empoli e anche oggi abbiamo fatto la nostra figura contro un Inter che oggettivamente, se guardi giocatore per giocatore, ci è troppo superiore. Piuttosto speriamo che il mercato ci porti qualche chilo è un po’ più di esperienza anche a centrocampo, dove sembriamo veramente essere sempre in difficoltà. Forza Empoli.

  5. Oggi è stato bravo, Ivan. Temevo accusasse la valanga di critiche in settimana e invece è stato sempre sicuro fra i pali e deciso nelle uscite. Il gollonzo di Keita, certifica che quest’anno la sorte ci è avversa (Andreazzoli 9 pali)

  6. Inter imbarazzante…. E noi non si é fatto niente per colpa a mio avviso di un allenatore bravo ma non adatto al nostro modulo di gioco… Presidente riprensaci…. Così si retrocede sicuramente ….. Scritto… Ovvio…

  7. Se dite che oggi Provedel è stato bravo, allora invece di spende i soldi a vedè la partita, compratevi un po di buricco di quello caldo, mangiatevelo e state a casa.

  8. “divertitevi” a vedere gli occhi dei ragazzi a fine gara …. è un misto di preoccupazione e tristezza …. non possiamo andare avanti con questo tecnico …. a fine anno non ci rimane nemmeno l’anima!!!!
    Il calcio è un gioco, ergo divertimento …. così non va. Presidente, per una volta ascolta il tuo popolo e richiama Nonno Aurelio, poi compra un portiere, un centrocampista e un difensore centrale bono e vedrai che tutti insieme ci salviamo!!!!!

    • Non ho capito….e come pensi che esca dal campo una squadra dopo una sconfitta?Con il sorriso sulle labbra?La preoccupazione non fa parte del dna del calciatore,ma dovrebbe stazionare nei cervelli dirigenziali a partire da quello del Corsi che volendo alzare l’asticella si è contornato da individui che valgono un unghia di quello che valevano Sigarino e soprattutto Carli.Ci fosse uno di loro che ci mette la faccia come faceva Carli.Vediamo adesso con il mercato cosa son buoni a fare oltre che a far spendere 9 milioni per un giocatore che al momento se lo vendi nessuno te ne da più di 2.E naturalmente niente contro La Gumina che sicuramente sta migliorando ed è solamente al primo anno di A e ha solo 22 anni….Comunque non dimenticherei che anche Traore’ è al primo anno ed è anche più giovane di 4 anni.Per 9 milioni credo che tutti i tifosi si aspettassero un giocatore non solo di prospettiva,ma da subito pronto a fare belle cose

    • Hai colto nel segno.
      Se chiedete a qualunque giocatore del perché si divertivano con S@ri, Gi@mp@olo e il Nonno, era perché toccavano spesso la palla e tutti partecipavano una o più volte all’azione di gioco corale.
      Qui di coralità c’è poco, passaggio in orizzontale e lancio alto per le punte (come se davanti avessimo delle torri).
      Quando un allenatore usa questo sistema di gioco sempre ed in ogni partita, secondo me denota mancanza di idee tattiche.
      Abbiamo giocatori che preferiscono il gioco palla a terra e si fanno giocare al contrario.
      E ci credo sono tristi e sconsolati….

      • e invece ha toppato di grosso.I problemi della rosa,secondo me,sono oggettivi e prescindono dala guida tecnica.I nuovi innesti dateli a Iachini,poi ne riparliamo…

  9. Non ho capito….e come pensi che esca dal campo una squadra dopo una sconfitta?Con il sorriso sulle labbra?La preoccupazione non fa parte del dna del calciatore,ma dovrebbe stazionare nei cervelli dirigenziali a partire da quello del Corsi che volendo alzare l’asticella si è contornato da individui che valgono un unghia di quello che valevano Sigarino e soprattutto Carli.Ci fosse uno di loro che ci mette la faccia come faceva Carli.Vediamo adesso con il mercato cosa son buoni a fare oltre che a far spendere 9 milioni per un giocatore che al momento se lo vendi nessuno te ne da più di 2.E naturalmente niente contro La Gumina che sicuramente sta migliorando ed è solamente al primo anno di A e ha solo 22 anni….Comunque non dimenticherei che anche Traore’ è al primo anno ed è anche più giovane di 4 anni.Per 9 milioni credo che tutti i tifosi si aspettassero un giocatore non solo di prospettiva,ma da subito pronto a fare belle cose

  10. Detto che secondo me Provedel ha dei preoccupanti problemi nei tuffi sui tiri rasoterra(fonte allenamento prepartita),effettivamente sul tiro di Keita poteva farci poco:il pallone,contrariamente al tiro di Dabo, è passato tra una selva di gambe.Il problema è che con un altro portiere magari nelle ultime tre-quattro partite avevi almeno 2 punti in più.Può migliorare in sicurezza,nel presenziare la propria area,ma se denota i predetti problemi nel pieno della propria prestanza atletica,temo che sia molto difficile trovare margini di miglioramento.Parto dal presupposto che a 24 anni abbia una buona base di fondamentali,condizione sine qua non per militare in una squadra che compete nella massima categoria del campionato italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.