Ne manca una, ancora una e poi la stagione sarà finita. Siamo arrivati da vivi all’ultimo atto di questo campionato. Un campionato non certo iniziato per salvarsi all’ultima giornata ma che nel suo cammino ha trovato varie difficoltà aumentante dai tanti errori dirigenziali, con quello più clamoroso nell’esonero di Aurelio Andreazzoli dopo la sconfitta di Napoli.

Adesso c’è da salvare la stagione, conta solo questo, e tutti i discorsi ed i commenti verranno rimandati al dopo, sperando almeno di non dover raccontare una retrocessione. Vada come vada però la stagione merita di incoronare un personaggio, e questi è proprio il già citato mister “Nonno” Aurelio Andreazzoli. Il suo ritorno sulla panchina azzurra è stato un vero e proprio toccasana, palesato anche dagli stessi calciatori che con lui hanno ritrovato una motivazione che parava ai più davvero ormai andata. E poi, poi ci sono i numeri, quelli che non mentono mai e fotografano l’esatta realtà delle cose.

Andreazzoli è tornato in pista il 17 marzo 2019, quando al Castellani si giocava l’importante sfida valida per la 28a giornata contro il Frosinone. Ritorno che non poteva trovare miglior battesimo visto il successo degli azzurri per 2-1. Da lì Andreazzoli, in dieci gare, ha fatto fruttare ben 16 punti figli di 5 vittorie, un pareggio e 4 sconfitte. Se prendessimo in esame soltanto le gare giocata dal ritorno di Aurelio, quindi gli ultimi dieci turni, troveremo l’Empoli al quinto posto – in coabitazione con Inter, Roma e Torino – a tre punti dalla Spal quarta (scontri dirette a sfavore) in lotta aperta per un posto in EL. In queste dieci gare meglio degli azzurri, che hanno segnato 16 gol prendendone 15, hanno fatto soltanto Atalanta, Napoli Bologna e la già citata Spal. Pensate che la Juve ha fatto un punto in meno degli azzurri.

Un’altra gara, una gara che varrà la stagione e che nel bene o nel male annullerà poi tutti i discorsi, ma a questo allenatore ed ai ragazzi che vanno in campo, comunque vada dovranno essere fatti degli applausi perchè questo score è davvero qualcosa di clamoroso.

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

Vota la maglia del decennio su Pianetaempoli.it

35 Commenti

  1. Sarò un pazzo, ma noi giochiamo alla pari contro l’Inter. ….. poi speriamo che sia giocata 11 contro 11 senza intrusione varie ……

    • Questo mister sta giocando pari pari alla Beppe Iachini
      Io ti strizzerei il cervello per vedere che esce
      Con Beppe sera salvi con due giornate di anticipo

      • Sicuramente! Dice il prossimo anno va alla Juventus.
        Per piacere…iachini non era l’allenatore adatto da prendere al posto di Andreazzoli…l’unico che lo voleva era Pasqual.
        Forza Empoli ora e SEMPRE

    • Credo che sia invece utile e doveroso sottolineare, ancora una volta, gli errori della società e, soprattutto, le qualità di Andreazzoli; persona di rara educazione, mai sopra le righe, intelligente e competente. Immagino che il prossimo anno non sarà con noi ed i suoi pre partita mi mancheranno terribilmente… è sempre un piacere ascoltarlo!

      • Concordo con te sul giudizio riguardo Andreazzoli ma secondo me non è scontato che ci lasci il prossimo anno. Comunque vada anno prossimo ci sarà una rifondazione con 3/4 di squadra venduta o con gli scarpini appesi al chiodo. Ripartire da una guida tecnica come la sua potrebbe essere giusto

  2. Vedrete che se non ce la facciamo (temo il risultato di Firenze) nonostante sia TUTTA colpa della società qualche fenomeno critichera’ anche il Magister.
    Ora però voce e presenza per domani mattina e per MilAno.

  3. Sono dei grandi furbacchioni ad Empoli…hanno capito come smorzare la polemica…non ce la faremo ma la polemica si è di molto ridotta: si sono trovati i colpevoli nei due direttori escluso uno che per ovvi motivi rimarrà…fa parte della family anche se in realtà una family allargata…quindi aver riportato il miste r iniziale e tutte queste iniziative di coinvolgimento faranno si che si retroceda tra gli applausi dei pecoroni che hanno abboccato a tutto questo…

    • In questo momento è un discorso inutile.
      Domenica sera al 90’ oltre recupero festeggeremo o sceglieremo se applaudire o contestare.
      Adesso non serve a nulla,detto da uno che non ha mai risparmiato critiche

    • Parole sante. Finirà a tarallucci e vino come due anni fa, con la stampa locale a parlare di “impresa mancata” in caso di retrocessione o “miracolo azzurro” in caso di salvezza.

  4. Francesco la polemica di è molto ridotta perché il mister e i ragazzi non si sono arresi e ci stanno provando. È chiaro che con 38 punti se sarà serie B sarà però onorevole e con angoli un po’ più dolci. Però in ogni campionato di A è quello che chiediamo lottare fino all’ ultima partita. Ho sentito diversa gente che visto che è difficile farcela preferivano rimanere a 29 punti dopo Bologna così da finire con 6 sconfitte consecutive per arrabbiarsi meglio contro la family. O salvezza o schifo. Preferivano questo. Io no. Preferisco così. Con questa scarica fi adrenalina come domenica allo stadio o a Genova. E andare in 1500 a Milano è ci sarò. Se va male le critiche verso la family ci saranno è ovvio. Ma saranno un po’ più lievi. Ma io preferisco rischiare di salvarmi.

  5. …Dopo le sconfitte con Spal e Bologna, penso che qualsiasi tifoso dell’Empoli (io per primo) avrebbe “firmato ad occhi chiusi” se gli avessero detto che saremmo arrivati a giocarci la salvezza all’ultima giornata a San Siro e addirittura (almeno sulla carta) senza neppure dover contare sulle partite degli altri, ma “padroni” del nostro destino.
    E’ indubbio che la Dirigenza abbia commesso molti errori quest’anno e a mio parere il più grosso di tutti è stato senza dubbio l’allontanamento di Andreazzoli. Però il Mister e questi ragazzi meritano tutto il nostro rispetto, qualunque cosa succeda domani sera.
    Leggendo i commenti su vari forum di altre squadre, molti tifosi avversari riconoscono che l’Empoli è la squadra che più di altre merita la salvezza, semplicemente perché gioca un calcio di qualità!
    Prepariamoci all’ultima battaglia, diamo tutta la nostra fiducia ai ragazzi, crediamoci quanto ci credono loro e andiamo all’assalto dell’Inter. A fine partita, qualsiasi sia il risultato e qualsiasi sia il campionato in cui giocheremo l’anno prossimo, i ragazzi e il Mister meriteranno un grosso applauso da parte di tutti noi.

    • Te ne rendi conto sera dietro il Frosinone se rimaneva Andreazzoli il cambio a permesso
      Il cambio di modulo perché come si era iniziato a questo punto avrebbe giocato sempre uguale, e ritornato solo per farvi contenti perché se retrocedeva con Iachini era una tragedia così tutto felici, gioca pari pari a come giocava Iachini forse peggio,
      e grazie ai nuovi che se preso a fine mercato e se si erano presi prima a inizio, quelle partite con Genoa e Chievo Parma bastava prenderli 20 giorni prima

        • Questa è la tua (rispettabile) opinione, da parte mia la penso esattamente al contrario: tenendo Andreazzoli, nonostante i risultati negativi dell’inizio, la squadra sarebbe sbocciata. Al suo ritorno ha trovato un Empoli disastrato, fuori forma, è stato costretto ad adattarsi al modulo che poteva fare con quei giocatori e ad adattarsi anche agli infortuni e al pessimo stato di forma dell’Empoli.
          Iachini ha avuto la fortuna di partire con 10 punti nelle prime 4 partite (lasciamo stare la maniera in cui sono arrivati i risultati in alcune partite…) ma poi ha “padellato” praticamente tutto.
          Non è un modulo di gioco che ti identifica. Da quando è tornato Andreazzoli, Farias e Caputo (rotto) sono molto più incisivi… Di Lorenzo è cresciuto, Traorè è cresciuto e tanti altri sono migliorati notevolmente….

      • Enrico iachini non ha mai fatto giocare il pajac ostinandosi a fare giocare quella salma di pasqual che veniva saltato da chiunque.
        E pajac era un giocatore perfetto per iachini.

  6. Tecnicamente parlando l’andreazzoli post ritorno e’ molto meglio del primo andreazzoli.. Il 4-3-1-2 era un modulo troppo spregiudicato per la serie, specialmente che non si aveva il mediano d’interdizione… Con il 3-5-2 stiamo andando alla grande, peccato nn avere avuto fiato contro bologna udinese e spal, ora si era gia’ salvi

  7. Ma che s’è mandato via a fare …?!?? Bella trovata… A Milano perdiamo e le nane pareggiano di sicuro. Pertanto siamo in B. Sarebbe bastato un solo punto in più… ma quanti se ne sono buttati via durante la stagione ? Ci spiega il presidente perché ha mandato via Andreazzoli alla viglia di due gare in casa che poi si sono vinte a fortuna ?! Dopo quanti punti si sono persi ?! Retrocessione GIUSTA frutto di una mancata gestione societaria.

    • Lhai detto te si sono vinte per fortuna ok
      Ma si perdevano come si giocava a quest’ora sera dietro il Frosinone
      Ma che vuoi capire sei un ottuso

      • Tutti gli addetti ai lavori in Italia (ex allenatori, ex giocatori, dirigenti) dicono che è stata una cazzata esonerare il nonno (sopratutto in quel momento).
        Evidentemente, tu ne sai più di loro, quindi, mi chiedo, che ci stai a fare dietro a questa tastiera invece di lavorare nel settore?….

  8. Squadra e sopratutto il Mister Andreazzoli vanno assolutamente ringraziati e applauditi a prescindere…..
    È ovvio che se raggiungiamo la salvezza ad Aurelio va costruito un monumento non solo per l’impresa in sé che avrebbe del grandioso, ma per i valori morali, di etica professionale, educazione, serietà, oggettività, autenticità ma anche pacatezza nella critica….. che oggi sopratutto in mondo come quelli del calcio ma non solo, rappresentano una rarità assoluta…
    Fa di questo Andreazzoli, un allenatore non solo calcisticamente capace, ma un leader carismatico dove i calciatori lo seguono ma sopratutto stimano….
    I calciatori è vero, sono quelli che vanno in campo, ma senza un condottiero che li guida, anche il più grande degli eserciti verrebbe sconfitto!!!!
    Ecco perché credo convintamente che ci salveremo…
    Aurelio, sei il ns. dodicesimo uomo in campo e pubblico il tredicesimo….
    Giochiamola fino in fondo, fino alla fine…….

  9. Non ci si salverà di certo ma se x miracolo quelle NANACCE MALEFIKE fanno il suo sarebbe da organizzare una bella spedizione sotto casa di quel cappellino con le gambe nelle Marche e Anticalcio malefico e andare a chiedergli chi diavolo ti cha voluto a Empoli visto che nessuno ha nemmeno il coraggio di prendersi questa responsabilità

  10. Quel anticalcio ti ha tenuto a galla
    Perché potevi giocare bene quanto ti pare ma sera caduti in un baratro dove le vitorrie col cavolo veniva, perché un gle lhodato prima
    Questo coraggio!

    • Caro ENRICO, comincia a farti entrare dentro la tua testa, che nello sport(così come nella vita), sarebbe bene che vincesse ed ottenesse i risultati chi merita e chi si impegna per farlo.
      E ti ho detto tutto….
      Quelli come te, che pensano ad ottenere i risultati senza merito, è bene che si allontanino dallo sport.

  11. L’Empoli di Iachini non mi piaceva e preferisco di gran lunga quello di Andreazzoli, ma non capisco queste offese per Iachini, una persona perbene che ha sempre fatto il suo dovere . È vero, prima del suo esonero la squadra era diventata quasi rassegnata, poco convinta, e il ritorno di Andreazzoli era necessario, ma a Iachini non si può certo rimproverare lo scarso impegno.

  12. Iachini ha avuto a disposizione la parte di calendario in cui bisognava incamerare un ballino di punti, per assicurarci un buon vantaggio in vista di un finale molto difficile. Ha fallito in tutto e per tutto (e meno male che aveva un gran c.lo sennò s’era perso anche in casa con Bologna e Udinese, due furti quelle vittorie). Ha perso vergognosamente 3-1 in casa col Genoa, il risultato che probabilmente ci condannera’. In conferenza stampa pigliava anche per il c.lo dicendo sempre che andava tutto bene e la squadra era in crescita. Ha lasciato una squadra distrutta, senza identità e depressa. Il Nonno avrà i suoi limiti, dovuti anche alla rosa inadeguata per gli errori societari, sicuramente ha dei problemi negli scontri diretti, ma è un condottiero incredibile e ha idee a livello calcistico. Io me lo terrei a vita, comunque vada domenica

  13. Chi critica il Nonno vada a rivedersi il calendario fino al suo esonero e, onestamente, mi dica quanti punti poteva fare in più, con tutte le big incontrate in casa. Bisognava vincere tutte le trasferte? Ok ma in quel caso eravamo l’Atalanta e andavamo in Champions… Un po’ di realismo! Poi al suo ritorno, con Udinese Spal e Bologna tutta la difesa rotta, gli è toccato mettere Nikolau e Rasmussen… Colpa sua?

  14. Si invece avere gli acquisti di gennaio qualche ora prima di una partita fondamentale, guardate bene perché la condizzione la determinata lì acquisti tardivi era normale che non poteva buttarli tutti in campo comunque due le a pareggiate poteva andare peggio ora sono in forma perché hanno messo minuti,

  15. Qui a Firenze c’è un clima di grande attesa. I miei amici fiorentini sono incacchiati neri e si aspettano che la squadra giochi bene e vinca. Sono tutti contenti delle voci che escludono i Derlla Valle dalla proprietà (non so se sarà proprio così). Ma si aspettano che i giocatori facciano una partita dignitosa. Insomma: che non si accontentino di pareggiare. Io su questo sono un po’ scettico, visto il grado di mancanza di dignità al quale sono arrivati i giocatori. E se noi pareggiassimo? Magari, mi dico mentre lo scrivo. L’Inter è una squadra mezza scema, nel complesso,, l’allenatore è già fuori, molti di loro se ne andranno; tira aria di smobilitazione, ma 40 milioni di euro, o quanti sono, per la champions forse convincono proprietà e giocatori a mettercela tutta. Speriamo che la Nara si sia lavorata Icardi stanotte, o magari lo faccia stasera. Sono sempre stato un filo-Andreazzoli, però sarà dura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.